Doppi Falco e Galabinov, Moscardelli lotta come un leone


Una doppietta a testa per gli ex Falco e Galabinov mentre Moscardelli prova in ogni modo a tenere vive le speranze del Lecce. Gol anche per Di Gennaro e Belfodil

– di Marco Vigarani –

Primo gol stagionale per Filippo Falco in bianconero (ph. Cesena Calcio)

Bella doppietta di Falco contro l’Avellino che lo fa salire a quota 4 gol stagionali (ph. Cesena Calcio)

I campionati in Italia volgono ormai tutti alla conclusione ma continuano ad andare in campo alcuni ex rossoblù che segnano e fanno segnare meritando un posto nella nostra rubrica. L’ultima giornata di Serie B in particolare ha regalato gioie doppie a due attaccanti del tutto diversi per carriera e caratteristiche fisico-tecniche: si tratta di Andrej Galabinov e Filippo Falco. Il primo, centravanti classico con una robusta esperienze in categoria, ha abbattuto le resistenze dell’Ascoli siglando una doppietta da vero rapace dell’area di rigore prima raccogliendo di prima intenzione un pallone spiovente e poi facendosi trovare pronto ad un metro dal portiere avversario salendo così a 12 gol stagionali. Il secondo invece ha pescato il gol con un mancino preciso dal limite contro l’Avellino per poi depositare in rete un bell’assist di un compagno e così è arrivato alla quarta rete dal momento del suo arrivo a Cesena a gennaio. Uno splendido calcio di punizione è invece la firma lasciata da Davide Di Gennaro al successo con cui il Cagliari ha vinto la Serie B ed anche per il regista dal temibile mancino sono 4 i gol complessivamente realizzati nel 2015/16. Sempre in questa categoria, vanno poi segnalati gli assist vincenti di Paponi con uno splendido colpo di tacco e di Vitale che ha sfruttato al meglio i pochi istanti avuti. In Lega Pro invece il Foggia di un ottimo Riverola ha avuto la meglio nella semifinale playoff in casa di un Lecce aggrappato a Davide Moscardelli che non solo ha trovato la via del gol ma si è speso fino all’ultimo istante per agguantare il pareggio senza riuscirci: un palo di testa, una splendida rovesciata ed una percussione a tempo scaduto non hanno avuto però fortuna.

CLASSIFICA MARCATORI EX ROSSOBLU ITALIA
GOL NOME
17 Cacia
15 Coda
14 Vantaggiato
12 Galabinov
11 Moscardelli, Capello, Bernacci
9 Gilardino
6 Sansone
5 Gabbiadini, Meggiorini, Finocchio
4 Falco, Di Gennaro, Pasquato, Valiani, Bentancourt, Giannone
3 Laxalt, Bessa, Bianchi (Paramatti)
2 Frara, Mancosu, Buchel, Claiton, Bassoli, Tedeschi, Pedrelli
1 Diamanti, Christodoulopoulos, Moretti, Zaccardo, Moras, Siligardi, Cherubin, Costa, Pulzetti, Vitale, Modesto, Bessa, Troianiello, Rubin, Esposito, Terzi, Riverola, Vecsei, Bassoli, Palomeque, Carrus, Loviso, Portanova, Pasi
Sesta rete stagionale per Ishak Belfodil negli Emirati Arabi (ph. El Moudarrib)

Belfodil chiude la stagione con il Bani Yas a quota 14 gol (ph. El Moudarrib)

Vanno ormai concludendosi anche numerosi campionati all’estero e nelle prossime settimane scopriremo quanti e quali ex rossoblù si sono laureati campioni o sono stati promossi ma anche chi ha vissuto una stagione negativa. L’unico gol settimanale arriva dagli Emirati Arabi ed è il 14esimo dell’annata dell’algerino Ishak Belfodil: purtroppo però non è stato sufficiente al suo Bani Yas per completare la rimonta sull’Al Ain nella semifinale di President’s Cup (una competizione che in Asia vale la nostra Europa League) e quindi la sua annata si conclude con amarezza in attesa magari di un ritorno in un campionato qualitativamente più rilevante. Ricordate le presenze di Abero e Paez, scopriamo che è stata l’America a regalare le maggiori soddisfazioni alle nostre vecchie conoscenze rossoblù: gli uruguaiani Rodriguez e Montelongo giocano entrambi titolari nel River Plate di Montevideo mentre invece Erik Friberg difende la maglia di regista di Seattle in MLS.

CLASSIFICA MARCATORI EX ROSSOBLU ESTERO
GOL NOME
16 Alibec
14 Belfodil
9 Cristaldo, Rodriguez
7 Ramirez
6 Borini
5 Montelongo, Smit
3 Gerevini
2 Osvaldo, Djokovic, Raggi (+1), Abero, Wome, Meghni, Rafael Santos
1 Gavilan, Zalayeta, Carvalho, Friberg, Paez
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *