Doppio lutto tra i pali, addio a Fulop e Trani


Nelle ultime ore sono scomparsi prematuramente due portieri: il 32enne Marton Fulop ex Sunderland ed il giovanissimo Tommaso Trani cresciuto nelle giovanili del Milan

– di Marco Vigarani –

Marton Fulop ha giocato a lungo in Inghileterra (ph. Zimbio)

Marton Fulop ha giocato a lungo in Inghileterra (ph. Zimbio)

Due storie diverse, due carriere agli antipodi ma anche tanti punti in comune tra cui purtroppo anche il tragico e prematuro finale. Il mondo del calcio in poche ore ha visto scomparire due ragazzi che avevano scelto di vivere la loro passione per il calcio impedendo agli altri di fare gol, interpretando un ruolo difficile ma affascinante come quello del portiere e che per farlo avevano individuato l’Inghilterra come la propria terra promessa. Marton Fulop e Tommaso Trani non si sono mai incontrati sul terreno di gioco e probabilmente non lo avrebbero mai fatto ma il destino ha voluto che fossero accomunati nel ricordo visto che sono scomparsi a poche ore di distanza uno dall’altro.

Fulop si è spento a 32 anni dopo aver combattuto purtroppo vanamente la sua ultima battaglia contro un avversario spietato più di qualunque attaccante: il cancro. L’estremo difensore ungherese aveva esordito nel 2001 in patria per poi scegliere dopo tre anni l’Inghilterra girovagando per nove squadre in sei stagioni difendendo anche la porta del Manchester City in tre occasioni ma soprattutto giocando con continuità nel Sunderland. Dal 2005 al 2011 ha collezionato anche 24 presenze in Nazionale mentre la sua ultima annata risale al 2012/13 con la maglia dell’Asteras Tripolis al termine della quale gli venne diagonosticato un tumore maligno al braccio. Chemioterapia ed operazioni inizialmente sembravano avergli dato una possibilità di sopravvivenza ma negli ultimi mesi il male è tornato più forte di prima non lasciando scampo al ragazzo. Tra i tanti ricordi, anche quello dell’ex tecnico Roberto Mancini.

Tommaso Trani è cresciuto nelle giovanili del Milan (ph. Twitter)

Tommaso Trani è cresciuto nelle giovanili del Milan (ph. Twitter)

Trani era nato solo nel 1993 ed aveva percorso le giovanili nel Milan giocando nella formazione Berretti prima di giocarsi le sue carte in Inghilterra e più precisamente nella nota Fulham del QPR, club che ieri pomeriggio ha dato notizia della sua morte. Una breve malattia ha portato via il giovanissimo atleta fiorentino che nelle ultime stagioni era tornato in Italia per giocare in Eccellenza e che il Milan ha voluto ricordare con poche ma sentite parole sul suo sito ufficiale: “Sul campo imponente, quanto dolce, gentile e cordiale fuori dal terreno di gioco. Non ci sono parole per spiegare una morte tanto prematura, quanto ingiusta. Il suo ricordo è ancora ben impresso tra le persone che hanno avuto la fortuna di condividere con lui momenti di campo e vita quotidiana. Da parte della Società rossonera, il cordoglio più sentito alla famiglia di Tommaso“.

Print Friendly, PDF & Email


Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *