Due rinvii e zero vittorie per le bolognesi in Eccellenza


In attesa della 24° giornata si può già fare un bilancio desolante del mese di gennaio per le squadre bolognesi impegnate in Eccellenza tra girone A e B

– di Edoardo Frati –

Dopo le molteplici sconfitte arrivate già nelle domeniche scorse, la giornata di campionato appena trascorsa (23°) non ha visto nessuna delle compagini emiliane portare a casa i tre punti, complici anche due rinvii per impraticabilità, nel particolare Sampierana – Progresso e Faro – Granamica.

Tra le altre, cade ancora – e male – l’Axys Zola nel girone A, sul campo del Carpineti penultimo in classifica (seconda sconfitta di fila). La rete di Barozzi a otto minuti dal termine fredda le speranze dei ragazzi di mister d’Este di rifarsi dopo le quattro reti prese in mezzora di gioco la domenica prima, chiudendo cinicamente un ciclo di prestazioni positive in cui l’Axys sembrava aver ingranato la marcia giusta per stare al passo con le primissime.

Nel girone B, oltre ai rinvii sopracitati, perde anche e ancora il Corticella, alla sua prima uscita dopo il cambio di allenatore (Brunetti out, Musolesi in).  Inutile speculare sul gioco espresso dopo il cambio di panchina, una settimana di allenamenti non è sufficiente a dare un indirizzo tattico nemmeno tra i professionisti dove ci si allena due volte al giorno, figurarsi in una squadra di ragazzi che si riunisce tre volte a settimana. Piuttosto si poteva sperare – questo sì – in una reazione di orgoglio della compagine biancoazzurra, desiderosa di iniziare al meglio un nuovo corso sul campo di un Castrocaro tutt’altro che irresistibile ma evidentemente più pragmatico, vista la sesta piazza in classifica occupata attualmente. Reazione che effettivamente c’è stata quando Hoda ha spinto in rete il tiro già ben indirizzato di Christopher Fire, pareggiando al 71’ il vantaggio lampo dei padroni di casa firmato Bonavita.
Poi, a cinque minuti dal termine, nel miglior momento del Corticella e a riprova di quanto dolce e crudele sappia essere il calcio, l’ennesima doccia gelata, con il gol-partita firmato dal subentrato De Luca al minuto 86, sesto gol in campionato preso dall’85’ in poi (!). Condannata quasi definitivamente alla zona playout, il Corticella deve obbligatoriamente riprendere a macinare punti – e in fretta – visto il solo punto di distacco dal Cervia penultimo, posizione che vale la retrocessione diretta.

Non vince nemmeno il “lume di speranza bolognese” Sasso Marconi, fermato sull’1-1 in casa di un rispolverato Fya Riccione. A tener banco non è tanto la prestazione della squadra quanto la polemica scaturita da un episodio presentato come clamoroso (fonte: Romagna Sport). Sul vantaggio dei padroni di casa (Cecconi, 33’), si parla infatti della “perfetta schiacciata in stile pallavolistico” che avrebbe contribuito al realizzarsi del gol, “impossibile e veramente incredibile” per non essere sanzionata da parte del direttore di gara Sig. Negrelli e assistente Sig. Giacomelli. Il sottoscritto, non avendo il beneficio delle immagini, riporta e non commenta. A rendere meno amara la presunta ingiustizia, il pareggio in extremis di Minelli a due dal termine: ben magra consolazione, vista la passeggiata del Rimini sul campo del Bellaria Igea Marina (0-3), capolista con tre lunghezze di vantaggio, quattro se si considera uno scontro diretto d’andata impossibile da ribaltare.

Speriamo che gennaio passi presto.

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Due rinvii e zero vittorie per le bolognesi in Eccellenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *