Due vittorie del Torino al Dall’Ara in 37 anni ma attenzione ai rigori


Precedenti favorevoli al Bologna che però ha perso le ultime due gare a causa di calci di rigore. Rossettini, Dzemaili e Mihajlovic i grandi ex della sfida al Torino

– di Marco Vigarani –

Il rigore decisivo per il Torino trasformato da Belotti l’anno scorso (ph. Zimbio)

Rossoblù contro granata oggi torneranno in campo in una bella sfida del calcio italiano vista in precedenza in ben 58 occasioni sul prato del Dall’Ara con una buona predominanza del Bologna, capace di aggiudicarsi 32 vittorie a fronte di 14 pareggi ed appena 12 sconfitte con una differenza reti positiva di +41. Da segnalare sicuramente che, eccetto gli ultimi due successi del Torino, entrambi grazie ad un calcio di rigore, nei precedenti 33 anni il Bologna non era mai uscito sconfitto dal proprio terreno di gioco in questa gara. Sporadicamente poi questa sfida in passato si è conclusa anche con clamorose goleade come i 5-2 del 1950 e del 2008 o i 4-1 del 1955 e del 1965 o addirittura il 6-1 del 1956 mentre invece l’ultimo 0-0 risale al 1999. Ecco i tabellini degli ultimi sei incontri in Serie A:

2015/16 – 16 aprile 2016, 0-1 (Belotti)
2013/14 – 22 settembre 2013, 1-2 (D’Ambrosio, Natali, Cerci)
2012/13 – 6 aprile 2013, 2-2 (Barreto, Kone, Guarente, Bianchi)
2008/09 – 13 dicembre 2008, 5-2 (Barone, Volpi, autogol Britos, Di Vaio, Di Vaio, Bernacci, Di Vaio)
2002/03 – 26 gennaio 2003, 2-2 (Vergassola, Signori, Franco, Della Rocca)
2001/02 – 2 dicembre 2001, 1-0 (Olive)

L’anno scorso Rossettini ha commesso il fallo da rigore, oggi giocherà in maglia granata (ph. Ansa)

Curiosamente si può notare un fortissimo cambiamento nel Bologna rispetto all’ultimo precedente visto che ben 6 titolari di aprile oggi non fanno più parte della rosa rossoblù ed anche due subentrati hanno cercato fortuna altrove. Tra gli ex più attesi compare sicuramente Luca Rossettini (29 presenze e 3 gol l’anno scorso e titolare in rossoblù nell’ultimo Bologna-Torino nonchè autore del fallo da rigore) pur senza dimenticarsi di Emiliano Moretti (32 presenze nel 2003/04) e  dalla parte opposta Simone Verdi (19 presenze nel 2012 tra B e A) ma soprattutto Blerim Dzemaili (30 presenze nel 2008/09 alla sua prima esperienza in Italia). Ovviamente poi c’è Sinisa Mihajlovic che proprio a Bologna ha esordito da allenatore per 21 gare nel 2008/09 firmando quel bel successo con tripletta di Di Vaio. La storia non sorride invece certamente nè a Roberto Donadoni contro l’avversario (3 vittorie, 1 pareggio e 7 sconfitte) nè contro il Torino (2 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte) mentre invece Mihajlovic è quasi imbattuto contro gli emiliani (3 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta).

Oggi infine arbitra il 31enne Davide Ghersini di Genova, alla sua settima direzione di gara in Serie A ma che curiosamente ha già un precedente in una sfida tra Bologna e Torino. A campi invertiti infatti nel 2015 fu proprio lui l’arbitro del successo granata per 2-0. Il direttore di gara ligure ha poi arbitrato anche il ko interno del Bologna contro il Verona della scorsa stagione.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *