Ecco Dzemaili: “Il Bologna mi voleva a tutti i costi”


Blerim Dzemaili si presenta ai tifosi del Bologna parlando della trattativa, del passato in Turchia e del futuro tra Italia e Canada

– di Marco Vigarani – 

Blerim Dzemaili con il ds rossoblù Bigon

Blerim Dzemaili con il ds rossoblù Bigon

Nella sala stampa del Dall’Ara arriva il momento di presentare finalmente Blerim Dzemaili, a lungo inseguito, e fa gli onori di casa il ds Riccardo Bigon che spiega: “Un calciatore come Blerim si presenta da solo, personalmente l’ho conosciuto a Napoli e sono consapevole di quello che può dare al Bologna dentro e fuori dal campo. Con lui abbiamo fatto un bel passo avanti. Ha firmato un quadriennale con il Bologna ma abbiamo anche già l’accordo per un eventuale trasferimento al Montreal Impact in questo lasso di tempo“. Spazio quindi alle dichiarazioni di Dzemaili: “Ho scelto Bologna perchè questa società mi ha voluto a tutti i costi e ho visto che qui c’è un progetto serio. In Turchia non mi sono mai sentito felice e volevo andare via ma nell’ultimo mese non è stato facile: prima mi hanno detto che l’allenatore voleva tenermi, poi hanno fatto richieste troppo alte e allungato i tempi della trattativa ma adesso sono qui e voglio pensare solo al Bologna. Mi affascina un futuro nella MLS ma ci penserò più avanti. In Italia si vive per il calcio e questo mi è sempre piaciuto tantissimo anche se penso che sarebbe bello vedere più tifosi allo stadio. Sono a disposizione, il transfer è arrivato e nel Galatasaray ho già disputato tre amichevoli quindi il mister può contare su di me. Preferisco giocare da mezzala ma una linea a due o a tre non cambia molto per noi centrocampisti. Per natura mi butto spesso in avanti e cerco il gol: proverò a farlo anche a Bologna“. Infine qualche specifica di Bigon sul mercato del Bologna: “Su Diawara ci sono interessamenti concreti da parte di tre o quattro squadre ma non abbiamo alcun accordo con nessuno. È una situazione inedita e complessa. Balotelli è un grande giocatore ma da parte nostra non c’è alcuna trattativa. Il mercato comunque non è chiuso e c’è spazio per ulteriori aggiustamenti“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *