È sempre calciomercato: svincolati e mercati aperti


Chiuse le trattative del nostro calciomercato, restano tanti mercati ancora aperti nel mondo e centinaia di giocatori senza contratto come Frey, Jonathan, Emanuelson, Lodi, Gourcuff, Berbatov…

– di Marco Vigarani – 

Tra gli svincolati della Ligue 1 è Gourcuff il pezzo pregiato (ph. Zimbio)

L’ex milanista Gourcuff è ancora svincolato (ph. Zimbio)

Vivere intensamente i mesi ufficiali del calciomercato europeo non significa però poter davvero pensare che allo scoccare delle 23 italiane del 31 agosto questa immensa industria abbia spento i motori per riaccenderli solo nel 2016. La realtà è che ancora oggi in tutto il mondo stanno proseguendo trattative ed incontri a maggior ragione visto che tantissimi atleti di blasone sono rimasti senza squadra e non intendono assolutamente appendere le scarpette al chiodo. Il calciomercato quindi continua innanzitutto per gli svincolati, un gruppo estremamente eterogeneo che comprende stelle di prima grandezza come la punta bulgara Berbatov, l’ex milanista Gourcuff o il nazionale olandese Vlaar ma anche veterani della Serie A come i mediani Ledesma e Matuzalem, il portiere Frey o l’attaccante Barreto, ex Bari e Torino. Particolarmente ricca è la scelta per quanto riguarda gli esterni visto che oggi sono ancora senza squadra volti notissimi come Jonathan (ex Inter), Emanuelson (ex Milan e Roma), Ebouè (ex Arsenal) o Drenthe (ex Real Madrid). Tra le vecchie conoscenze della Serie A troviamo poi ragazzi di esperienza come Agostini e Mesto, altri nel cuore della carriera come Schelotto e Casarini ed anche una grande occasione come Lodi.

Del Piero con la maglia del Sidney. Per imitarlo c'è tempo fino al 20 ottobre (ph. Zimbio)

Del Piero con la maglia del Sidney. Per imitarlo c’è tempo fino al 20 ottobre (ph. Zimbio)

Calciomercato però può anche significare trovare dentro di sé la voglia per ricominciare da una nuova realtà, lasciandosi alle spalle i palcoscenici più famosi e remunerativi per provare sulla propria pelle nuove esperienze. Il gioco del calcio è amato ad ogni latitudine del nostro pianeta e pertanto un calciatore magari finito fuori rosa può valutare anche un trasferimento in uno dei tantissimi Paesi in cui le trattative proseguono ancora. Guardando all’Europa stanno per chiudere i termini in Slovacchia, Romania ed Israele ma ci sono ancora tre settimane per accordarsi con club in Portogallo, Repubblica Ceca e Islanda per non parlare poi di Norvegia e Svezia che vedranno il proprio calciomercato concludersi soltanto il 31 marzo 2016. Date molto diverse anche per le principali realtà asiatiche visto che Arabia Saudita e Qatar danno tempo fino a fine mese mentre invece Cina e Giappone prevedono di sforare ampiamente nel nuovo anno: rispettivamente al 26 febbraio e 1 aprile. Il Sudamerica ha termini scaglionati di calciomercato: Messico 5/9, Argentina 10/9, Uruguay 18/9 e addirittura Brasile 20/4/2016. Infine perché non pensare all’Australia? Nel caso c’è tempo fino al 20 ottobre.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *