E’ un Crotone sempre più super, il Cagliari tiene il passo


La squadra di Juric continua a stupire tutti: vince ad Ascoli e mantiene la testa della classifica di serie B. Il Cagliari insegue ad una lunghezza, rallentano Cesena e Spezia. Risale il Pescara

– di Luigi Polce –

Esulta Budimir, che fa volare il Crotone (ph. LaPresse)

Esulta Budimir, che fa volare il Crotone (ph. LaPresse)

“Oi ma chi d’è su Cutron”: questa l’espressione più gettonata nelle ultime ore in quel di Crotone, dove la banda guidata da Juric sta facendo sognare una città intera dopo un avvio di stagione che nemmeno il più ottimista dei tifosi poteva prevedere. Dopo 9 giornate, sono 20 i punti conquistati dai rossoblù, frutto di sei vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, contro il Cagliari grande favorita di questa serie B. Gli ultimi tre tasselli per comporre il primato attuale di Torromino e compagni sono arrivati ad Ascoli, grazie al rigore trasformato da Budimir. Un risultato, a dire il vero, anche piuttosto bugiardo visto che i pitagorici hanno gettato alle ortiche diverse occasioni per rendere il successo più rotondo, rischiando addirittura la beffa nel finale quando Grassi ha colto il palo esterno. La sostanza non cambia però: Crotone solo al primo posto, con una voglia matta di continuare a sognare.

4-1 al Trapani, il Cagliari tiene il passo del Crotone (ph. LaPresse)

4-1 al Trapani, il Cagliari tiene il passo del Crotone (ph. LaPresse)

Tiene il passo della capolista il Cagliari, che rialza la testa dopo la sconfitta di Novara e spazza via il Trapani di Serse Cosmi con un poker firmato da Farias (doppietta), Pisacane e Giannetti, che rendono inutile il gol di Scognamiglio. Bene anche il Livorno, settimana scorsa ko proprio a Crotone,  che batte 2-0 il Modena con una doppietta dell’ex Bologna Pasquato, mentre il Pescara risale la classifica sconfiggendo di misura la Pro Vercelli grazie ad un gol di Forte. Solo pareggi per Cesena (1-1 in casa della Salernitana), Spezia (1-1 con l’Avellino), Bari (0-0 casalingo contro l’Entella) e Latina (1-1 a Como), che chiudono il lotto delle squadre attualmente in zona play-off.

A pari punti con il Latina, ottavo, c’è il Brescia che ha superato in rimonta il Lanciano, un punto sotto invece c’è il Novara che ha battuto e superato in classifica il Vicenza. Spettacolo (sugli spalti e in campo) infine, nel sentitissimo derby umbro tra Ternana e Perugia. Alla fine la spuntano gli ospiti, grazie ad un calcio di rigore procurato e trasformato da bomber Ardemagni, con mister Bisoli che a fine gara si lascia andare e va ad esultare sotto la curva occupata dai propri tifosi.

Risultati: Pescara-Pro Vercelli 1-0; Vicenza-Novara 0-2; Ascoli-Crotone 0-1; Bari-Entella 0-0; Brescia-Virtus Lanciano 2-1; Cagliari-Trapani 4-1; Como-Latina 1-1; Livorno-Modena 2-0; Salernitana-Cesena 1-1; Spezia-Avellino 1-1; Ternana-Perugia 0-1

Classifica: Crotone 20; Cagliari 19; Cesena 17; Livorno 16; Spezia, Pescara, Bari 15; Latina, Brescia, Trapani 13; Novara 12 (-2); Vicenza, Entella 11; Ascoli, Perugia, Modena 10; Virtus Lanciano, Salernitana 9; Pro Vercelli 8; Ternana, Avellino 7; Como 6

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *