Esordio con sconfitta per una buona Virtus a Sassari


Gli uomini di Valli non riescono a reggere l’urto contro Sassari: la Virtus si arrende ai sardi per 89-76. Positive le prove di Fontecchio e Ray

– di Marco Vigarani –

La Virtus lotta ma perde a Sassari

La Virtus lotta ma perde a Sassari (ph. Virtus)

La nuova e giovane Virtus inizia il suo campionato ancora una volta contro Sassari, corazzata che si è appena aggiudicata la Supercoppa, non riuscendo in un quella che sarebbe stata una vera e propria impresa. I bianconeri hanno retto il confronto per poco più di metà partita prima che i padroni di casa facessero valere la forza e la lunghezza di un roster ben più ambizioso di quello gestito da Valli che comunque ha ottenuto qualche buona risposta soprattutto grazie alla prova positiva di Fontecchio. In avvio la Virtus approfitta di qualche errore di troppo dei sardi per trovare un piccolo vantaggio grazie ad un parziale di 10-0 firmato da Fontecchio e Hazell prima di subire il ritorno immediato in chiusura di primo quarto nonostante una buona precisione nel tiro da tre. Il fiatone per i bianconeri inizia però già nel secondo quarto a caussa del ritmo come sempre decisamente alto della formazione di Sacchetti che sfrutta al meglio qualche contropiede e la buona vena di Logan pur non riuscendo a scavare una differenza significativa nel punteggio prima dell’intervallo lungo. L’ultimo momento vero di gara è sul 51-49 quando Sassari inizia a prendere il largo grazie al dominio di Lawal sotto canestro ma soprattutto alla precisione dei suoi tiratori (Sosa su tutti) che infilano bombe fondamentali per allungare già ad un confortante +18 in finale di tempo. Nonostante il divario la Virtus non molla e combatte anche l’ultimo quarto con onore mettendo in mostra le doti di Ray ma subendo anche un tecnico a Valli che di fatto manda in archivio l’incontro.

Questo il commento di coach Valli dopo l’esordio con sconfitta della sua Virtus: “Siamo stati bravi per venti minuti, certamente potevamo esserlo di più, ma consideriamo che si è trattato di un debutto assoluto per tanti dei miei giocatori. Siamo stati soprattutto un po’ troppo ingessati davanti, troppo scolastici, abbiamo mostrato soggezione. Nell’arco della partita abbiamo tirato solo 5 liberi, e questo al di là di tutte le considerazioni ci deve far pensare. Loro hanno giocato un basket molto aggressivo, noi non l’abbiamo capito e non siamo stati altrettanto aggressivi“.

BANCO DI SARDEGNA-VIRTUS GRANAROLO 89-76
(23-21, 41-39, 71-53)
BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Logan 22, Sanders, Lawal 12, Dyson 11, Brooks 12, Sosa 12, Devecchi 10, Chessa ne, Sacchetti 5, Vanuzzo ne, Todic 3, Cusin 2. All. Sacchetti.
VIRTUS GRANAROLO BOLOGNA: Gaddy 8, Hazell 15, Fontecchio 12, White 6, Gilchrist 8, Cuccarolo 2, Ray 19, Imbrò 2, Portannese ne, Mazzola 4. All. Valli.
Arbitri: Begnis, Filippini, Ranaudo.
Note: t2 SS 26/44 BO 24/47; t3 SS 8/23 BO 8/23; tl SS 13/18 BO 4/5; rimb SS 33 (10 off., Lawal 7) BO 35 (13 off., White 8)

Classifica
Brindisi, Roma, Sassari, Reggio Emilia, Milano, Venezia, Pistoia, Varese 2; Capo D’Orlando, Avellino, Cremona, Trento, Caserta, Pesaro, Cantù 0; Bologna -2.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *