Europeo agli ottavi: quattro big non arriveranno in finale


Iniziano oggi gli ottavi di un Europeo che vedrà sicuramente almeno quattro big eliminate prima della finale a causa di un tabellone ingiusto

– di Marco Vigarani –

Solo una squadra fra Italia, Francia, Germania, Spagna ed Inghilterra avrà la possibilità di arrivare in finale ma quella fortunata potrebbe essere la più seria candidata ad aggiudicarsi Euro 2016. Da oggi si torna in campo per gli ottavi di finale ed il tabellone propone accoppiamenti micidiali con tutte le cinque squadre citate dalla stessa parte e pronte a darsi battaglia prima dell’atto conclusivo del 10 luglio. La voglia di allargare la competizione a 24 squadre ha giocato un brutto scherzo agli organizzatori di questo Europeo che poi hanno addirittura peggiorato la situazione con un sistema ingiusto di accoppiamento delle squadre al quale ha sicuramente contribuito anche qualche sorpresa proveniente dal campo. Il lato sinistro del tabellone quindi sembra un’autostrada spalancata per Belgio e Croazia mentre la parte destra vedrà alcune delle squadre più importanti e blasonate impegnate in duelli all’ultimo sangue che mieteranno vittime illustri. Ecco le sfide che vedremo in ordine cronologico.

Il tabellone degli ottavi dell'Europeo (ph. UEFA)

Il tabellone degli ottavi dell’Europeo (ph. UEFA)

Luka Modric regala i primi tre punti alla Croazia (ph. Zimbio)

Il croato Modric proverà ad eliminare il compagno madridista Ronaldo (ph. Zimbio)

24/6, h 15, Svizzera-Polonia: una delle partite più incerte del turno tra una Svizzera indomita ed una Polonia che finora non ha ancora mostrato tutto il suo potenziale offensivo e soprattutto non ha ancora visto Lewandowski esultare per un gol

24/6, h 18, Galles-Irlanda del Nord: in tempi di Brexit ecco un perfetto derby britannico che vedrà il Galles del principe Bale affrontare l’Irlanda del Nord ovvero una delle sorprese più inattese di questo Europeo

24/6, h 21, Croazia-Portogallo: anche la parte facile del tabellone mette subito di fronte due potenziali big generando lo scontro tra la macchina da gioco della Croazia ed il talento ritrovato in extremis di Ronaldo, ovvio leader del Portogallo

25/6, h 15, Francia-Irlanda: i padroni di casa della Francia sono arrivati a questo punto tra perplessità e qualche aiutino ma contro l’affamata Irlanda non potranno permettersi distrazioni che potrebbero risultare fatali

Giaccherini in azione contro la Spagna (ph. Zimbio)

Italia-Spagna è stata la finale dell’Europeo del 2012 (ph. Zimbio)

25/6, h 18, Germania-Slovacchia: già favorita della vigilia, la Germania ha forse trovato l’accoppiamento più morbido di questi ottavi di finale visto che la Slovacchia sembra limitarsi soltanto a qualche buona individualità

25/6, h 21, Ungheria-Belgio: teoricamente il Belgio dovrebbe passare senza grandi problemi ma dovrà scendere in campo con umiltà per non lasciare campo ad un’Ungheria magari fortunata ma ben organizzata e dotata di buone individualità

26/6, h 18, Italia-Spagna: la finale dell’ultimo Europeo si ripropone troppo presto per un’Italia reduce da una prova troppo brutta per essere vera mentre la Spagna sembra a fine ciclo ma è sempre una minaccia di primo livello

26/6, h 21, Inghilterra-Islanda: finora l’Inghilterra non ha mai impressionato ma è comunque la favorita nella sfida contro l’Islanda, la squadra che ha conquistato migliaia di nuovi tifosi con la sua determinazione

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *