Ex rossoblù, tornano in campo gli uruguayani


Oltre agli ex rossoblù in Europa, da questa settimana si aggiungono anche gli ex sudamericani. È ricominciato il campionato uruguayano e Zalayeta è già andato a segno

– di Massimo Righi –

Rene Krhin con la nuova divisa del Cordoba (ph sempreinter.com)

Rene Krhin con la nuova divisa del Cordoba (ph sempreinter.com)

EUROPA – Nello scorso weekend la Premier League si è fermata per dare spazio alla FA Cup. Dopo la vittoria sul proprio campo ottenuta martedì scorso contro l’Aston Villa, l’Hull City di Gaston Ramirez tornerà in campo sabato 21 contro il Queen’s Park Rangers per la 26ma giornata di campionato. Fermo anche il campionato maltese, in cui gioca Andrea Pisanu nelle file dello Sliema Wanderers. È andato nuovamente male il fine settimana degli ex rossoblù del Cordoba, nella Liga. Il club dove militano Crespo e Krhin è stato sconfitto per 3-0 dal Siviglia, arrivando così alla quarta sconfitta consecutiva. Ancora schierato centrale l’ex terzino rossoblù, mentre lo sloveno ha giocato mezzala nel centrocampo a tre. Battuto anche il Getafe di Naldo che è caduto sul campo del Valencia per 1-0, con il brasiliano in campo per la 19ma volta in stagione. Ancora fermo ai box invece Manu Gavilan, mentre il suo Zamora, militante in terza divisione, pareggiava 2-2 sul campo del Marino. Terza tribuna consecutiva invece per Rafa Paez, che ha assistito alla sconfitta dei suoi compagni in Eibar-Elche 0-1.

In Bundesliga, l’Augusta dell’ex portiere rossoblù Alex Manninger è uscito sconfitto per 3-2 dal campo del Werder Brema. Nessuna colpa però da parte del portiere austriaco sui gol subiti. Come già annunciato la settimana scorsa, niente da fare per Andrea Raggi, che dopo l’infortunio rimediato contro l’Olympique Lione con il suo Monaco, dovrà stare lontano dal campo di gioco almeno fino ad aprile. In Portogallo, Marek Cech è entrato nella ripresa nello 0-0 rimediato dal suo Boavista sul campo dell’Academia Coimbra, arrivando alla terza presenza dal suo arrivo in gennaio. Prima panchina invece nel campionato austriaco per Martì Riverola, che è rimasto a disposizione mentre i suoi compagni dell’Altach battevano 2-0 l’Admira Wacker. Dal prossimo weekend riparte anche il campionato rumeno dove gioca Alibec e quello danese in cui militano Friberg e Antonsson.

Marcelo Zalayeta è andato in gol con la maglia del Penarol (ph Tenfield)

Marcelo Zalayeta è andato in gol con la maglia del Penarol (ph Tenfield)

SUDAMERICA ED ASIA – Anche in Sudamerica sono ricominciati campionati nazionali. In Argentina, il Boca Juniors dove giocherà Osvaldo dal prossimo turno una volta sistemate le pratiche burocratiche legate al contratto, ha battuto per 3-1 l’Olimpo de Bahia Blanca. Nel campionato uruguayano invece, militano ben 4 ex rossoblù. Nel River Plate Montevideo, l’ex terzino del Bologna Diego Rodriguez, ha disputato l’intera ripresa da subentrato, ma il club biancorosso è stato pesantemente sconfitto in casa per 5-2 dall’Atenas, club neopromosso. Non è sceso in campo invece Bruno Montelongo. Niente campo nemmeno per Ruben Bentancourt, ora in forza al Defensor Sporting, che ha pareggiato 0-0 con il Nacional Montevideo, ex squadra di Henry Gimenez e attualmente svincolato dopo il mancato rinnovo con la società al termine del campionato d’Apertura. Nella vittoria per 3-0 del Penarol in casa del Cerro, partita poi sospesa per incidenti fra i tifosi, il secondo gol dei giallo neri è stato siglato da Marcelo Zalayeta, ex attaccante del Bologna che non ha perso il vizio del gol nonostante le quasi 37 primavere. Svariati chilometri più ad est invece, nel campionato azero, il Gabala dove milita Rafael Santos ha subito un pesante 2-0 sul campo del Simurq.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *