Faac e Bologna insieme, Fenucci: “Destro è da Nazionale”


Questa mattina è stata presentata la nuova partnership tra Faac e Bologna per la prossima stagione. A margine Fenucci ha parlato di mercato

– di Marco Vigarani –

Faac è il nuovo main sponsor del Bologna

Faac è il nuovo main sponsor del Bologna

Tra le ultime squadre della nuova Serie A in ordine cronologico, oggi il Bologna ha presentato il nuovo main sponsor per la stagione 2015/16. Come annunciato nei giorni scorsi, si tratta dell’azienda metalmeccanica Faac che ha ospitato la presentazione nella sua sede di Zola Predosa alla presenza del direttore di divisione Jacopo Malacarne, dell’amministratore delegato rossoblù Claudio Fenucci e del responsabile marketing Christoph Winterling. A prendere la parola per primo è stato Malacarne che ha spiegato le ragioni alla base della nuova partnership: “Specifico subito che si tratta di una scelta aziendale che non riguarda in alcun modo la proprietà dell’azienda che in questi anni non ha mai interferito con la gestione e la strategia del brand. Faac sponsorizza per la prima vokta un club di Serie A credendo nel potenziale del nuovo Bologna rilanciato dalla gestione Saputo e nell’ottimo livello di comunicazione del calcio in Italia. Sicuramente c’è stata una componente emozionale in questa scelta ma il club si è anche dimostrato molto comprensivo nei confronti di una realtà non abituata a misurarsi con queste dinamiche“.

Claudio Fenucci, Jacopo Malacarne e Christoph Winterling

Claudio Fenucci, Jacopo Malacarne e Christoph Winterling

È toccato poi a Fenucci illustrare ulteriormente alcuni contenuti dell’accordo: “Abbiamo cercato e trovato un partner radicato sul territorio che condividesse i nostri stessi valori ed obiettivi: Faac è la scelta migliore per il Bologna. Abbiamo firmato un accordo di un anno rinnovabile con un altro 1+1 a condizioni economiche che ci soddisfano a maggior ragione vista la richiesta di Saputo di avere un solo marchio sulla maglia“. Infine Winterling ha aggiunto: “L’attesa è stata lunga ma tra questi marchi c’è stato un colpo di fulmine due settimane fa che porterà a sviluppare anche ulteriori iniziative di marketing. Credo che avere main sponsor e sponsor tecnico nel raggio di pochi chilometri dalla sede del club sia un caso unico non solo in Italia ma anche nel mondo“. A margine della presentazione Fenucci ha poi parlato di mercato dichiarando: “Abbiamo scelto di attendere le occasioni giuste anche se completare la rosa con una ventina di calciatori a metà luglio sarebbe stato probabilmente facilissimo. Ora direi che la difesa è sostanzialmente completa e ci concentreremo su centrocampo e attacco con la consapevolezza che, ad eccezione dei top club, Bologna può essere una soluzione importante per atleti sia italiani che stranieri. Destro è davvero un ottimo acquisto sia per il presente che per il futuro: un attaccante da Nazionale“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *