Falco mattatore a Benevento, gol a sorpresa per Krsticic e Montelongo


Gol e assist per Falco a Benevento, Verona affidato agli ex rossoblù e reti anche a sopresa dalla Spagna con Krsticic e Montelongo

– di Marco Vigarani –

Primo gol nella Liga per Nenad Krstitic, oggi al Deportivo Alaves (ph. Marca)

Ricca puntata della nostra rubrica dedicata a tutto il mondo degli ex rossoblù che inizia stavolta dall’estero per segnalare l’infortunio occorso a Matteo Mancosu dopo pochi minuti dall’inizio della gara tra Montreal e Vancouver: la punta resterà fuori dai giochi per almeno sei settimane. Ko anche il difensore Miguel Angel Britos che però dovrebbe recuperare in tempi più brevi. Restando all’estero incontriamo non solo il diciassettesimo gol stagionale di Ishak Belfodil che lottando con caparbietà su un pallone nel cuore dell’area permette al suo Standard Liegi di battere 3-1 l’Union Saint-Gilloise ma anche due protagonisti decisamente a sorpresa che arrivano dalla Spagna. Si tratta del centrocampista Nenad Krsticic che avvia la goleada del suo Deportivo Alaves con un mancino secco da fuori area e dell’esterno uruguaiano Bruno Montelongo, visto a Bologna nel 2011 e tornato in inverno in Europa per giocare nell’Extremadura (terza divisione), che realizza il gol della vittoria per 2-1 con un preciso colpo di testa. Passando alla nostra Serie A ecco il primo gol stagionale di Alessandro Diamanti: un calcio di punizione magistrale che apre le marcature nella vittoria del Palermo sulla Fiorentina lasciando ai rosanero ancora una minima speranza di salvezza. Restando in Serie A c’è poi da segnalare anche il terzo assist stagionale dell’uruguaiano Diego Laxalt del Genoa che nel girone di ritorno non ha però mantenuto lo standard di rendimento dei primi mesi.

Assist e gol: doppia magia per Filippo Falco a Benevento (ph. Bzona.it)

La vera scorpacciata di gol e non solo arriva però dalla Serie B con tanti atleti protagonisti. Iniziamo da Novara dove i padroni di casa non riescono ad evitare la sconfitta nonostante l’assist di Federico Casarini e soprattutto il dodicesimo gol di Andrej Galabinov, realizzato con un potente colpo di testa. Anche la Salernitana cade in casa nonostante la quattordicesima marcatura di Massimo Coda che trasforma un calcio di rigore nel finale a partita ormai compromessa anche a causa dell’espulsione per doppia ammonizione di Luigi Vitale. Va sicuramente meglio al Verona che si impone per 3-2 sul Vicenza ringraziando un ex rossoblù diverso per ogni singolo gol: il primo è una rasoiata di mancino dal limite dell’area di Luca Siligardi, il secondo viene realizzato ancora da fuori area dal fantasista Daniel Bessa con un bel tiro dalla lunga distanza ed infine il terzo arriva all’ultimo respiro grazie ad un assist di Alex Ferrari. Assoluto protagonista invece a Benevento l’esterno Filippo Falco che prima regala un assist vincente e poi si mette in proprio e, recuperato agilmente il pallone in mezzo a due difensori, entra in area e supera il portiere avversario: buona stagione che finora lo vede autore di 5 reti e 4 assist. Chiudiamo con un lampo dalla Serie D ed in particolare dalla sfida tra Ribelle e Ravenna che ha visto Marco Bernacci autore di una doppietta salire a quota nove reti stagionali.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *