Faro verso i play-out, Corticella e Progresso rischiano ancora


Il punto sulle squadre bolognesi in Eccellenza con tre formazioni rischiano i play-out: Faro, Corticella e Progresso

– di Edoardo Frati –

Con il primo posto da tempo monopolizzato dal Rimini, solitario a 14 punti dal Sasso Marconi che tiene stretta e salda la seconda piazza (+6 dal Classe), il discorso di maggior priorità per quanto riguarda le bolognesi impegnate in Eccellenza (gir.B) resta quello legato alla zona salvezza e play-out, che vede interessate ormai tre compagini, chi più chi meno sul filo del rasoio.

Partiamo dal Faro, che dopo la bella vittoria proprio sul Progresso (costata la panchina a Ghazvinizadeh) ha subito due gravi battute d’arresto, prima perdendo in casa – 2 a 3 al 93’ – un importante scontro diretto con il S. Agostino (ora lanciatissimo a 39 punti), poi, domenica scorsa, una vera Caporetto: 6-0 in casa della Savignanese, una batosta che condanna non tanto matematicamente quanto moralmente la compagine di Gaggio Montano a lottare nel fango dei play-out. Lotta dalla quale è stato escluso mister Cati: la società ha reso noto nella giornata di martedì (13 marzo) l’interruzione del rapporto con l’allenatore, al suo posto subentra mister Betti, ex Porretta.

Il Corticella, invece, aveva finalmente visto la luce settimana scorsa, dopo la bella vittoria in casa sul Sasso Marconi, sorpassando la Sampierana e risalendo fino alla prima posizione “salva”. Il pareggio di questa domenica però, nel super derby di Castel Maggiore con il Progresso, non ha fatto bene a nessuna delle due compagini, tra l’altro uniche due società bolognesi – fino a martedì – ad aver cambiato allenatore a stagione in corso. Mentre Musolesi sembra aver trovato una certa quadratura della sua rosa (12 punti in 9 turni), Mezzetti ha preso la guida del Progresso da appena due domeniche ed è chiamato a trovare in fretta una via d’uscita da una situazione che sta diventando sempre meno tranquilla: i rossoblù al momento sono salvi a 38 punti, ma Sampierana e proprio Corticella scalpitano a quota 33 e potrebbero portare a casa punti pesanti da qui a fine campionato.

Più ombre che luci anche per il Real San Lazzaro, sconfitto 2-0 proprio dalla Sampierana: De Brasi e compagni hanno già raggiunto i fatidici 40 punti ma faticano ad ottenere qualcosa di più di una salvezza relativamente tranquilla in questo finale di stagione.

Meglio infine il Granamica, che domenica ha portato a casa un punto anche con il Classe (0-0) dopo una partita soporifera: ultimo obbiettivo realistico stagionale rimasto è il quarto posto, attualmente occupato dal Fya Riccione, distante 5 lunghezze a quota 52 punti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *