Ferrari, Raikkonen sotto esame. Pronto Bottas


Tempi duri per Kimi Raikkonen in casa Ferrari. Il finlandese non ha soddisfatto le aspettative nel Mondiale e le polemiche con la scuderia non hanno di certo allentato le tensione. Per il futuro si valuta Bottas 

– di Massimo Righi –

Valtteri Bottas, in forza alla Williams, piace alla Ferrari (ph. calcioweb.eu)

Valtteri Bottas, in forza alla Williams, piace alla Ferrari (ph. calcioweb.eu)

Nonostante gli elogi e le premure riservategli dal compagno di squadra Vettel qualche giorno fa a Budapest, Kimi Raikkonen è più che mai sotto esame in Ferrari. Solo un miracolo potrebbe cambiare letteralmente la situazione e far si che Iceman rimanga al Cavallino, che tradotto significa portare risultati come podi e magari anche un successo. Ad inizio anno sembrava un lusso avere un pilota come Raikkonen al fianco di Vettel ma dopo un buon inizio, le cose sono peggiorate tanto che lo stesso finlandese ha perso la pazienza di fronte alle critiche. Infatti pare che in casa Ferrari, l’unico che al momento tenga la parte di Raikkonen sia Vettel con il quale è nato un buon rapporto. Ciononostante le numerose polemiche fra il finlandese e la scuderia avranno un peso, come si può immaginare, al di là delle prestazioni poco soddisfacenti. Insomma, tira forte vento contrario per Kimi che dopo il Gran Premio di Zeltweg, avrebbe fatto perdere una buona dose di pazienza a Maurizio Arrivabene.

Dunque la gara di domenica in terra inglese a Silverstone, potrebbe diventare l’ago della bilancia della stagione di Raikkonen ed entro fine mese dovrebbe essere presa una decisione sul suo futuro. L’impressione è che Arrivabene sarà cauto sulla decisione e sulle relative tempistiche, perché il Mondiale non è nemmeno a metà del suo percorso e tenere in scuderia un pilota già silurato non sarebbe il massimo. Quel che è certo è che in Ferrari si sono già mossi per il futuro e il nome che circola con insistenza sia quello di un altro finlandese, Valtteri Bottas della Williams ed in scadenza con il team britannico. Valtteri guadagna 9 milioni in meno di Kimi (3 contro 12) ed ha 25 anni contro 35, numeri che giocano a favore del pilota della Williams che potrebbe avere le carte in regola per fare il salto di qualità. Altri nomi circolati per il futuro sono quelli di Hulkenberg, ma soprattutto quello del promettente asso australiano Daniel Ricciardo che però ha un contratto con la Red Bull fino al 2018 e difficilmente se ne andrà tanto presto dal suo attuale team.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *