Firenze stregata: il Bologna non vince da otto anni, Donadoni da sempre


Oggi il Bologna ed il suo tecnico Donadoni dovranno provare a fare un’impresa per vincere a Firenze. Valeri ha arbitrato anche la sfida del 2016 al Dall’Ara

– di Marco Vigarani –

Roberto Donadoni non ha mai vinto a Firenze da allenatore (ph. Zimbio)

Sono trascorsi ormai quasi otto anni dall’ultima occasione in cui i tifosi rossoblù sono riusciti a tornare a casa da Firenze festeggiando una vittoria. Basterebbe questo dato forse a spiegare quanto il Derby dell’Appennino che oggi pomeriggio andrà in scena al Franchi sia una gara sentita quanto storica all’interno del panorama calcistico italiano. I precedenti in casa Fiorentina sorridono decisamente ai viola che hanno colto 36 vittorie e 16 pareggi incappando soltanto in 13 sconfitte e mantenendo negli anni una buona differenza anche nel conto dei gol con 88 segnati e 54 subiti. Da quell’ultimo successo rossoblù risalente al gennaio 2010 inoltre va sottolineato come il risultato nettamente più frequente sia sempre stato la vittoria dei toscani con una sola eccezione in occasione del pareggio del 2011. Se tutto questo non bastasse a confermare l’estrema difficoltà dell’impegno odierno del Bologna, evidenziamo anche che in tutti questi anni la Fiorentina non ha soltanto vinto ma ha pure lasciato tornare a casa i felsinei senza essere nemmeno riusciti a segnare un gol. Ecco i tabellini delle ultime sei sfide:

2016/17 – 2 aprile 2017, 1-0 (Babacar)
2015/16 – 23 settembre 2015, 2-0 (Blaszczykowski, Kalinic)
2013/14 – 15 dicembre 2013, 3-0 (Ilicic, Borja Valero, Rossi)
2012/13 – 7 ottobre 2012, 1-0 (Jovetic)
2011/12 – 11 settembre 2011, 2-0 (Gilardino, Cerci)
2010/11 – 15 maggio 2011, 1-1 (Cerci, Ramirez)

Stefano Pioli ai tempi della sua esperienza sulla panghina del Bologna (ph. Playbologna)

Non bastano però decenni di incontri e neanche l’ultima estate ricca di movimenti di mercato a rimpinguare il desolante conto degli ex. In casa Bologna troviamo il solo Sebastien De Maio, scottato dallo scorso anno vissuto a Firenze scendendo in campo appena nove volte ma che curiosamente ha segnato il suo primo gol in A proprio sul terreno del Franchi nel 2014 vestendo la maglia del Genoa. Dalla parte opposta della barricata invece gli ex sono tutti fuori dal campo: si tratta di Stefano Pioli (tecnico rossoblù per 97 gare dal 2011 al 2014) e di Pantaleo Corvino (ds all’ombra delle Due Torri proprio prima di tornare a Firenze). A proposito di allenatori, proprio l’attuale tecnico viola si presenta alla sfida di oggi con il netto favore del pronostico sia contro il Bologna (6 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte) che contro il collega Donadoni (5 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte) il quale a sua volta ha nella Fiorentina una vera e propria bestia nera (2 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte senza mai espugnare Firenze).

Infine l’ultima annotazione riguarda la designazione del 39enne romano Paolo Valeri che ha già arbirato 143 gare di Serie A con un bilancio piuttosto favorevole alla Fiorentina (7 vittorie, 10 pareggi e 4 sconfitte) a differenza di quello con il Bologna (4 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte). Curiosamente fu proprio Valeri a dirigere il Derby dell’Appennino vinto lo scorso anno dalla Fiorentina al Dall’Ara per 1-0 con i rossoblù in inferiorità numerica dalla mezzora del primo tempo per l’espulsione di Gastaldello.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *