Focus Tennis Italiano: Andreas Seppi


Continua la nostra rubrica di avvicinamento agli incontri dei tennisti italiani impegnati nelle maggiori competizioni: oggi tocca ad Andreas Seppi

-Calogero Destro-

 

Andreas Seppi, (ph.www.dailymail.co.uk)

Andreas Seppi, (ph.www.dailymail.co.uk)

Al Gerry Weeber Open di Halle, il finale, dice 7-6, 6-4 Federer, ma chi non ha visto la partita potrebbe solo stentatamente percepire la gran prestazione sfoderata da Andreas Seppi sull’erba tedesca. E’ vero che per arrivare fino a questo punto al tennista bolzanino abbia arriso non poco la fortuna ( out Monfils ai quarti e Nishikori in semifinale) ma non è del tutto infondato quel vecchio proverbio secondo cui ” audaces fortuna iuvat”, e l’aggettivo audace, per come ha giocato questo match, si addice perfettamente a Seppi. Ma Federer è stato semplicemente superiore, una leggenda vivente di questo sport, capace, anche nei migliori momenti dell’avversario, di tirare fuori dal cilindro delle giocate fantastiche, con quel rovescio ammaliante che impone di chinarsi al cospetto del re. Per il campione svizzero è l’ottavo successo nel torneo (il quindicesimo sull’erba, se si aggiungono le vittorie a Wimbledon!)

 

Nottingham- Dopo le ottime prestazioni messe in mostra in Germania, il tennista altoatesino si sposterà durante la prossima settimana all’Aegon Open Nottingham, (nuovo torneo 250 del circuito Atp) partendo direttamente dal secondo turno ed in attesa del vincitore tra il taiwanese Lu e un qualificato. Sarà l’ultimo impegno prima del gran galà londinese, che quest’anno, peraltro, sembra partire con delle premesse davvero interessanti anche per il nostrano tennis maschile.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *