Focus Tennis Italiano: Wimbledon 2015


Continua la nostra rubrica dedicata ai tennisti italiani impegnati nelle maggiori competizioni: oggi un breve punto sul percorso degli azzurri rimasti in corsa a Wimbledon

-Calogero Destro-

Camila Giorgi (ph. Camilagiorgi.it)

Camila Giorgi (ph. Camilagiorgi.it)

Giornata quasi perfetta per i tennisti azzurri impegnati sui campi di Wimbledon: se ai successi della Giorgi e di Andreas Seppi si fosse aggiunto anche quello di Fabio Fognini, l’Italia avrebbe potuto contare tre propri rappresentanti al terzo turno del torneo più prestigioso al mondo, riscattando, almeno in parte, le premature eliminazioni di Pennetta ed Errani. Ma la storia non si fa con i se e con i ma, e la realtà adesso è quella di un terzo turno che si preannuncia durissimo per gli ultimi superstiti italiani a Londra.

Camila Giorgi- La tennista marchigiana, testa di serie numero 31 del torneo, ha sconfitto 6-0, 7-6, la spagnola Arruabarrena, numero 85 del circuito, in un match dal doppio volto: partenza spedita con il primo set chiuso in appena 18 minuti e poi grande sofferenza nel secondo, dove è servita tutta la classe della Giorgi per archiviare la pratica ed approdare ai sedicesimi. Ora per l’azzurra, ci sarà la canadese Wozniacki, numero 5 del mondo ma già sconfitta dalla Giorgi agli Us Open del 2013.

Seppi e Fognini- Tra gli uomini, però, si sorride solo a metà: Seppi ha sconfitto in 5 set il giovane e promettente croato Coric, numero 40 del mondo, e adesso troverà in una sfida a dir poco proibitiva Andy Murray, uno dei favoriti per la vittoria finale ed idolo di casa. Per Fognini, invece, è davvero cocente e a tratti inaspettata la sconfitta contro Pospisil, numero 56 del circus e campione iridato nel doppio (vinto lo scorso anno con Sock), con il punteggio di 6-3, 6-4, 1-6, 6-3.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *