Follia Rossi a Sepang: Lorenzo ha il Mondiale in mano


Sulla pista di Sepang Rossi commette una grave scorrettezza facendo cadere Marquez e partirà ultimo a Valencia. Lorenzo si porta a -7 ed ora ha il Mondiale in mano

– di Marco Vigarani –

Rossi ha eliminato Marquez dalla corsa a Sepang (ph. MotoGP)

Rossi ha eliminato Marquez dalla corsa a Sepang (ph. MotoGP)

Quando a 36 anni ti trovi ancora in lizza per diventare campione e sai di essere stato un modello non solo per milioni di appassionati nel mondo ma anche per tutti quelli che sulla tua stessa pista stanno inseguendo il tuo stesso sogno, non puoi rovinare tutto. Valentino Rossi a Sepang invece è riuscito a distruggere la sua immagine prima ancora che la sua stagione con un gesto folle e sconsiderato che ricorda nel significato quella testata rifilata da Zidane a Materazzi nel 2006. L’atto pericoloso e l’atteggiamento prepotente con cui ha fatto fuori Marquez dalla gara spingendolo fuori pista con un calcio è un’immagine orrenda che resterà negli annali dello sport ma anche un insulto alle norme scritte e morali di sportività e sicurezza in uno sport che troppo spesso regala infortuni se non addirittura tragedie come quella di Simoncelli ricordata in settimana. Si tratta di un atto che con ogni probabilità taglia fuori Rossi dalla corsa al Mondiale ad una gara dal traguardo visto che il pilota della Yamaha è stato punito con una decurtazione di tre punti sulla patente ma soprattutto con la retrocessione immediata all’ultimo posto in griglia a Valencia, ultimo e decisivo GP della stagione. La decisione non solo compensa l’assenza di regole in gara (una bandiera nera sarebbe stata la punizione da infliggere immediatamente a Rossi), ma detta anche una linea di condotta che nelle altre classi del motomondiale viene applicata mentre invece la MotoGP è sempre sembrata un mondo a parte.

 

A Sepang ha dominato Dani Pedrosa (ph. MotoGP)

A Sepang ha dominato Dani Pedrosa (ph. MotoGP)

La corsa iridata al titolo ora vede Lorenzo a soli sette punti di distacco dalla vetta con una gara in cui poter disporre a proprio piacimento di un vantaggio immenso che solo lo spagnolo potrebbe dissipare con una condotta di gara scellerata. Intanto mentre Rossi ha abbandonato la pista senza parlare, pur da avversario diretto, la lettura dell’accaduto fornita da Lorenzo è apparsa lucida: “Valentino doveva avere zero punti dalla gara di oggi – ha detto – ma il suo nome è ancora molto importante. Altri piloti sarebbero stati puniti più duramente. Ha buttato giù Marquez e tante persone cambieranno opinione su di lui per quello che ha fatto“. Per la cronaca a Sepang ha dominato lo spagnolo Pedrosa, partito forte sin dal via ed in grado di dettare il ritmo senza farsi mai riprendere da Lorenzo mentre invece Marquez ha pagato a caro prezzo il fatto di essere diventato una sorta di cuscinetto tra i due duellanti per il titolo e di non aver ovviamente deciso di farsi da parte per lasciare agli altri la ribalta. Pessimo GP per la Ducati che perde sia Iannone per problemi meccanici sia Dovizioso per un leggero contatto con Crutchlow mentre invece può gioire Petrucci, sesto.

Classifica piloti
Rossi 312; Lorenzo 305; Marquez 222; Pedrosa 190 ;Iannone 188; Smith 171;, Dovizioso 153; Cruthclow 118; Petrucci 107; Espargaro P 103; Espargaro A 97; Vinales 92; Redding 83; Hernandez 53; Barbera 33; Bautista 29; Baz 28; Bradl, Miller 17; Hayden 16; Laverty 9; Nakasuga, Di Meglio, Pirro 8; Aoyama 5; Takahashi 4; De Angelis, Elias 2.

Classifica squadre
Yamaha 382; Honda 335; Ducati 247; Suzuki 129; Forward Yamaha 35; Aprilia 34; Art 2.

Print Friendly, PDF & Email



One thought on “Follia Rossi a Sepang: Lorenzo ha il Mondiale in mano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *