Formula 1, Ecclestone: “Si può tornare a Imola”


Si stanno ponendo le basi per reinserire il circuito di Imola all’interno del mondiale di Formula 1. Bernie Ecclestone si è detto molto possibilista a riguardo dopo l’incontro londinese di lunedì

– di Massimo Righi –

Bernie Ecclestone si augura di poter reinserire Imola nel mondiale di F1 (ph. motori.fanpage.it)

Bernie Ecclestone si augura di poter reinserire Imola nel mondiale di F1 (ph. motori.fanpage.it)

Imola potrebbe presto tornare un circuito del mondiale di Formula 1. L’indiscrezione circola ormai da qualche giorno ma a confermarlo è stato lo stesso Bernie Ecclestone, uomo di punta del movimento della F1. Infatti, è del 15 giungo l’incontro a Londra tra lo stesso Ecclestone e i vertici dell’autodromo di Imola, che hanno posto le basi per un ritorno della rassegna automobilistica sul circuito “Enzo e Dino Ferrari” a partire dalla primavera del 2017.

L’ultima volta che si gareggiò a Imola fu nel 2006 e a vincere fu Michael Schumacher sulla Ferrari, in quello che era il Gran Premio di San Marino. Quello di Imola è notoriamente un tracciato difficoltoso da percorrere ma che richiamava moltissimi appassionati da tutto il mondo e naturalmente da tutta Italia, per non parlare del fatto che la pista è nella stessa regione dove nacque la Ferrari. I soldi per riportare Imola nel mondiale ci sono, così è filtrato da Londra, ed Ecclestone sarebbe felice di reinserire nel mondiale l’autodromo che gli fu consigliato da Enzo Ferrari e che potrebbe prendere il posto di Monza nel 2016, una volta terminato il contratto con la sede dell’attuale GP d’Italia.

Si potrebbe prospettare anche un’alternanza fra Imola e Monza sul GP in terra italiana, sarà un’ipotesi da valutare. Di certo è difficile immaginare che l’Italia rimanga senza un circuito da proporre nel mondiale, ma come detto Monza è in scadenza e pare orientata ad ascoltare le sirene di Moto GP e Superbike, mentre Imola è al momento una possibilità. C’è sempre l’idea del Mugello, ma il problema sono sempre i costi anche se ad Ecclestone non dispiace il circuito toscano, anzi. Imola però è un vecchio amore e una realtà concreta e percorribile, una strada che pare già imboccata e che va perseguita.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *