Formula 1, sfida impari: 287 punti Mercedes, 117 tutte le altre!


Il primo ciclo extraeuropeo di Formula 1 è terminato con 4 vittorie Mercedes su 4 gran premi di cui 3 consecutive di Hamilton con 3 secondi posti di Rosberg, vincente nella prima

ferrrari in corsa okLe dichiarazioni dei due sono totalmente coincidenti: “E’ davvero incredibile pensare a quanto è forte la nostra vettura e quanto tutti abbiano lavorato duramente”, parole dell’inglese, “è veramente un piacere guidare questa macchina che è incredibile e davvero veloce”, gli fa eco il tedesco.
A podio sono andate le due McLaren di Magnussen e Button nella prima gara, complice la squalifica della Red Bull di Ricciardo, Vettel, Perez su Force India e Alonso. Il quale è uno dei quattro piloti andati sempre a punti, gli altri sono Rosberg, Hulkenberg e Bottas. Attenzione a questi ultimi due, hanno le stimmate per essere i protagonisti del futuro , ma tra i regolaristi c’è anche il debuttante russo (italianissimo di formazione motoristica) Kvyat, 4 punti portati in 3 gran premi in dote alla Toro Rosso.

Se si sommano i punti delle vetture con Power Unit Mercedes, aggiungendo cioè alla Casa Madre Force India, McLaren e Williams, se ne ottengono 287, la Renault con Red Bull e Toro Rosso ne ha messi insieme 65, la Ferrari, a zero con i riforniti Marussia e Sauber, è ferma a 52, con Raikkonen a 11 punti, meno di un terzo di Hulkenberg, per dire.

E la debolezza del Cavallino è data proprio dai team secondari che ne montano il motore: dopo un promettente esordio in Australia, Chilton, Bianchi, Sutil e Gutierrez affondano nelle retrovie.
Insomma, a Maranello c’è un sacco da lavorare, ma lo sanno anche loro.
Alberto Bortolotti
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *