Fortitudo: dopo la sconfitta con l’Olimpia, altro test duro contro il Gala


I ragazzi di Boniciolli oggi alle 18,00 contro il Galatasaray dell’ex Ataman. La Fortitudo cerca qualche segnale positivo dopo la sconfitta contro Milano

-Calogero Destro-

Matteo Boniciolii, coach della "F", qui dà indicazioni ai suoi durante un timeout (ph. Fortitudo)

Matteo Boniciolii, coach della “F”, qui dà indicazioni ai suoi durante un timeout (ph. Fortitudo)

La Fortitudo Bologna continua il proprio percorso di avvicinamento alla stagione regolare: un percorso per nulla semplice, per diversi motivi. Intanto perché ciò che è stato fatto l’anno passato, da neopromossa e quasi senza alcun tipo di pressione e aspettative, adesso viene considerato dagli addetti ai lavori come nettamente alla portata della “F”, che ha investito sul mercato in maniera davvero importante. E qui sta l’altro fattore da non trascurare: sicuramente maggior qualità ed esperienza rispetto al roster della scorsa stagione (sono arivati Roberts, Knox, Mancinelli, Gandini e Ruzzier) ma anche una dose di lavoro più massiccia e più tecnicamente articolata allo stesso tempo, con coach Boniciolli che dovrà essere bravo a inserire nei meccanismi e nelle dinamiche di squadra tutti questi nuovi innesti. Passaggio che, appena approdato in A2, invece, non aveva dovuto compiere, essendo quasi stato riconfermato del tutto il roster della splendida cavalcata in B e dunque avendo a disposizione un gruppo già ben solido e amalgamato.

Valtellina Circuit, dopo Milano c’è il Gala- Nella prima amichevole di prestigio della stagione, la “F” ha intanto ceduto per 87-61 contro i campioni d’Italia dell’Olimpia Milano di Repesa, che, come ha sottolineato Boniciolli, quest’anno potrebbe fare un cammino decisamente superiore rispetto alle scorse stagioni anche in Eurolega. Il coach fortitudino ha rimarcato più volte come la sconfitta contro i lombardi non preoccupi affatto ed era anzi del pronosticata oltre ad essere stata, secondo l’allenatore triestino, foriera, a tratti, di segnali molto positivi. Top scorer di giornata Roberts e Montano, con 18 punti a testa. Da segnalare anche una buona prova di Mancinelli, che ha siglato 11 punti ed è stato elogiato anche da Boniciolli, il quale non le ha invece mandate a dire a un Candi a suo giudizio troppo distratto e incostante. Si chiuderà invece oggi, alle ore 18,00, il Valtellina Circuit, con la Fortitudo che affronterà un’altra formazione dalle grandi ambizioni: i campioni dell’Eurocup del Galatasary, allenato dall’ex (seppur fugace) Ataman.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *