Fortitudo corsara a Ferrara, playoff garantiti


La Fortitudo vince a Ferrara ed entra matematicamente nei playoff. Nel 61-67 finale spiccano i 21 punti di Daniel oltre ai tanti recuperi e alla difesa arcigna

– di Massimo Righi –

Ed Daniel è stato decisivo nella vittoria contro Ferrara segnando 21 punti

Ed Daniel è stato decisivo nella vittoria contro Ferrara segnando 21 punti

Regolando a domicilio Ferrara per 61-67 la Fortitudo strappa il biglietto per i playoff con una giornata d’anticipo. Si tratta del quarto successo consecutivo per la Effe di Boniciolli che con una prova di carattere, trascinata dall’ottima difesa e dalle prestazioni maiuscole dei singoli fra cui spiccano quelle degli americani, taglia un traguardo ripetutamente in bilico nel corso di una stagione travagliata e ricca di imprevisti davanti a mille cuori biancoblù.

Ferrara non può contare sugli uomini della panchina, Bologna si. E le statistiche parlano chiaro, perché gli estensi mandano a segno solo il quintetto base, mentre gli ospiti attingono 12 punti preziosi dalle mani esperte di Carraretto e da quelle operaie di Italiano. Si parte sul filo dell’equilibrio, con Brkic a fare la voce grossa per i suoi non appena la Fortitudo tenta una mini fuga sul +5. Il primo quarto finisce sul 19-19 con Bologna ingenua in alcune circostanze, soprattutto alla voce falli. Se da una parte la Fortitudo non riesce a dare una svolta, dall’altra Ferrara si aggrappa quasi solamente alle iniziative di Brkic, che dilaga grazie a un Daniel inoffensivo limitato dai falli. Ma i padroni di casa non scappano e sciupano diverse azioni, permettendo agli ospiti di stare in scia e di chiudere addirittura davanti di due all’intervallo, 34-36.

Al rientro in campo la Fortitudo pare quella di metà stagione, quando il terzo quarto era il momento del delirio e dello scialacquamento. Ferrara infatti piazza un 10-0 che piega gli ospiti i quali si risvegliano solo quando Flowers si innesca, approfittando della flessione fisica dei ferraresi. Grazie a qualche recupero la Fortitudo si rimette in partita chiudendo davanti anche il penultimo quarto per 48-49. Italiano segna bombe pesanti, Carraretto pure e Daniel gioca e segna nonostante i quattro falli sul groppone. Sembra tutto fatto con Bologna a +7, ma Brkic (25 punti finali) riporta sotto i suoi a -2, prima che il solito Flowers tamponi la ferita con due liberi dando il là alla festa biancoblù sul 61-67.

Ferrara 61: Rush 14, Guarino 5, Udanoh 11, Bucci 6, Brkic 25, Losi, Brighi, Salafia, Ferrara, Cacace, Ghirelli, Soloperto. All. Turchetto

Fortitudo 67: Daniel 21, Candi 14, Montano, Amoroso 6, Flowers 14, Quaglia, Campogrande, Sorrentino, Raucci, Carraretto 5, Italiano 7, Rovatti. All. Boniciolli

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *