Fortitudo ko a Treviglio, il mal di trasferta continua


 

Nervosa e impacciata, la Fortitudo perde nuovamente in trasferta, regalando buona parte della gara a Treviglio. Il mal di pancia da trasferta non si arresta

– di Massimo Righi –

Non sono bastati alla Fortitudo i 16 punti di Montano (Ph. Fortitudo)

Non sono bastati alla Fortitudo i 16 punti di Montano (Ph. Fortitudo)

La Fortitudo versione trasferta non ha ancora ingranato, perdendo anche a Treviglio. La Effe è partita malissimo, subendo sin da subito la verve di Treviglio e andando sotto di oltre 20 punti. Nella ripresa gli uomini di Boniciolli hanno reagito, ma non è bastato per ricucire uno strappo troppo profondo. Morale, la cattiveria agonistica che la Fortitudo mette di solito in mostra al PalaDozza, non si è ancora praticamente mai vista fuori casa.

Si parte e dopo un inizio di equilibrio sostanziale, Treviglio carbura meglio della Fortitudo e prende il largo, sfruttando la buona mira dei suoi uomini e gli errori bolognesi che non lasciano scampo. Treviglio arriva a piazzare un +10 che annichilisce e per di più Candi viene limitato da un infortunio alla caviglia. 21-11 al primo stop. Nel secondo quarto Treviglio dilaga, mettendo alle corde Bologna che sprofonda a -17 e, complice anche il nervosismo di alcuni biancoblù, scivola lentamente a -21, col risultato di 47-26 all’intervallo lungo.

Al rientro in campo, le cose non paiono essere cambiate granché e serve ancora qualche minuto prima che la Fortitudo mostri qualcosa. L’attacco inizia a fare centro con Carraretto e in difesa le maglie si stringono. Sembra che ci sia un barlume di speranza sul -10, ma Treviglio scaccia gli incubi con un break a fine terzo quarto e chiude sul 61-47. Il finale è nervoso, fra antisportivi e tecnici subiti da Bologna, mentre Treviglio fa il suo e la va a vincere con un filo di gas e chiudendo senza troppi patemi la gara sull’81-65. Solito desolante epilogo, per una Fortitudo che in trasferta non riesce proprio a far vedere i denti.

Treviglio 81: Savoldelli; Chillo 20; Kizlink 10; Sorokas 6; Marino 11; Spatti 6; Mezzanotte; Tambone 19; Rossi 9; Turel. All. Vertemati
Fortitudo 65: Daniel 7; Quaglia 2; Candi 8; Valenti; Iannilli 8; Campogrande; Montano 16; Sorrentino 6; Raucci 8; Carraretto 8; Italiano 2. All. Boniciolli

Classifica:
Brescia 18, Treviso, Imola 16, Mantova, Roseto, Verona 14, Legnano 12, Bologna, Ravenna, Ferrara, Trieste 10, Recanati, Treviglio 8, Chieti, Jesi 6, Matera 4

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *