La Fortitudo spreca e Agropoli vince gara 2


La Fortitudo perde in rimonta 98-94 ai supplementari ad Agropoli dopo essere stata in vantaggio di venti punti. Roderick protagonista assoluto della riscossa campana

– di Massimo Righi –

Coach Boniciolli dovrà cercare di far ripartire la Fortitudo dopo la sconfitta con Agropoli

Coach Boniciolli dovrà cercare di far ripartire la Fortitudo dopo la sconfitta con Agropoli

Fortitudo sprecona. Si potrebbe tranquillamente riassumere così la gara 2 giocata dall’Aquila contro Agropoli. I campani hanno avuto la meglio rimontando da -20, approfittando del fatto che la Fortitudo sia andata via via scomparendo concedendo campo e tiri aperti alle indemoniate punte campane. Roderick ha lasciato il segno con 36 punti (4/6 da tre) ma è stato mortifero anche Trasolini, dominante sotto le plance. Ai supplementari ha così vinto Agropoli dopo l’89-89 dei tempi regolari. Terzo round al PalaDozza venerdì, 1-1 palla al centro.

Pagate le multe, Italiano e Daniel sono regolarmente in campo dopo le espulsioni di gara 1. La Fortitudo parte alla grande, attacca proficuamente e difende con grinta. Agropoli non c’è, Bologna domina in lungo e in largo e pare aver messo una marcia talmente alta da seminare tutti. Al primo stop è 12-27 per gli ospiti. Si sveglia mister 36 punti (ma ancora non lo sa) Roderick che piazza un mini parziale per i suoi che riporta in partita Agropoli. Bologna risponde con un Italiano super che ricorda tanto il miglior Mancinelli e gli ospiti volano sul +20 con facilità impressionante. Sul finire di tempo i campani ricuciono con Trasolini e il solito Roderick che chiudono a -13 limitando il parziale subito. 38-51.

Il ritorno sul parquet propone lo stesso copione che vede Roderick immarcabile e così Agropoli rosicchia quello svantaggio che pareva siderale e incolmabile solo alcuni minuti prima. La Fortitudo accusa ma non affonda e grazie a Flowers si tiene a distanza di sicurezza, sebbene ormai sia chiaro che Agropoli è rientrata ufficialmente in partita. A fine terzo quarto Bologna comanda 63-72. La paura che si possa perdere inizia a farsi largo nei pensieri fortitudini, viceversa, Agropoli prende fiducia e annusa l’impresa. Roderick non sbaglia mai, Trasolini è una furia e Di Prampero piazza tre triple che fanno male, anzi malissimo. Gli ospiti diventano inoffensivi, sciupano possessi, sbagliano giocate e continuano a subire, tanto che i campani arrivano a -1 prima di impattare con Roderick dalla lunetta. Sembra la fine ma Agropoli non la chiude. 89-89 e overtime.

Mentre sugli spalti il clima diventa rovente, con la polizia che deve intervenire per sedare i bollenti spiriti, in campo la Fortitudo illude con una bomba di capitan Carraretto che risponde al sorpasso. Trasolini fa +2, Montano lo imita e impatta, poi ancora Roderick. Carraretto e Montano sbagliano, con seguente rimessa mal gestita, Agropoli non ne approfitta, Bologna non accorcia con Italiano ma stavolta i padroni di casa segnano. La parola fine la scrive Santolamazza che mette i liberi della vittoria. 98-94.

Agropoli 98: Romeo 5, Santolamazza 7, Guaccio 3, Bovo, Bolpin 2, De Paoli, Trasolini 25, Carenza, Spizzichini 9, Stano, Di Prampero 11, Roderick 36. All. Paternoster

Fortitudo 94: Daniels 19, Candi 7, Montano 12, Amoroso 7, Flowers 17, Rovatti, Quaglia, Campogrande, Sorrentino 3, Raucci 7, Carraretto 9, Italiano 13. All. Boniciolli

Storico della serie: Agropoli-Fortitudo 67-72; 98-94 (dts)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *