Francia in finale con la rete di Umtiti, Belgio senza idee, si salva solo Hazard


La Francia stacca il biglietto per la finalissima di Mosca. Decide la gara la rete di Umtiti ad inizio ripresa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ad illuminare la serata le accelerazioni e le giocate di Mbappe e le parate di Lloris e Courtois. Il Belgio poteva certamente dare di più 

di Francesco Ferrari

FRANCIA-BELGIO 1-0

Marcatori: 6′ st Umtiti (F)

Francia (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Mbappé, Griezmann, Matuidi (41′ st Tolisso); Giroud (40′ st Nzonzi). All. Deschamps.

Belgio (3-5-2): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Dembelé (16′ st Mertens), Fellaini (35′ st Carrasco), Witsel, Chadli (46′ st Batshuayi), de Bruyne; E. Hazard, Lukaku . All. Martinez

Arbitro: Andrés Cunha

Note: ammoniti Hazard (B), Alderweireld (B), Kanté (F), Mbappé (F), Vertonghen (B)

Le giocate di Mbappe hanno incantato il pubblico e trascinato la Francia in finale (ph. zimbio)

Alla Zenit arena di San Pietroburgo va in scena la prima semifinale di Russia 2018. Il primo tempo inizia con un paio di accelerazioni di Mbappe che fa capire subito di essere in serata di grazia; Hazard risponde all’avversario e il Belgio prova a prendere in mano il pallino del gioco, andando vicinissimo al gol del vantaggio con Alderweireld che trova però sulla sua strada un Lloris fenomenale, il portiere dei Bleus vola a togliere la palla dall’angolo lontano con una parata da vero campione. La risposta della Francia è con Pavard, imbeccato splendidamente da Mbappe in area, si vede respingere la conclusione dal piedone largo di Courtois che risponde alla grande al collega di reparto. Si chiude così la prima frazione di gara. La ripresa inizia con un colpo di testa di Lukaku, un fantasma nel primo tempo. La Francia guadagna così un calcio d’angolo grazie ad una conclusione di Giroud deviata da Courtois e sugli sviluppi del corner Umtiti anticipa secco Fellaini sul primo palo ed insacca sotto la traversa. I Diavoli Rossi accusano il colpo e la mossa di Martinez arriva solo 10′ dopo, inserendo Mertens al posto di uno spento Dembelé. Il folletto del Napoli sforna una serie di cross interessanti dalla fascia destra, non trovando però mai la testa di un compagno. Sale così in cattedra Mbappe, che può sfruttare gli spazi lasciati dagli avversari alla ricerca del pareggio: delizioso il suo colpo di tacco con cui libera in area Giroud che per poco non trova il raddoppio. Il finale è un forcing belga che però non riesce a trovare la via del gol. Tutto sommato solo Hazard ha dato il 100% per novanta minuti, i vari De Bruyne, Witsel e Lukaku sono stati dei fantasmi in campo. Peccato per i ragazzi di Martinez che forse hanno pagato lo sforzo fisico e mentale del successo contro il Brasile.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *