Frosinone-Bologna: tutti i numeri della sfida


Esordio in Serie A per il Bologna in casa del Frosinone che però nei tre precedenti in B non ha mai perso contro i rossoblù, sfortunati anche contro l’arbitro Gervasoni: 7 sconfitte su 9 gare

– di Marco Vigarani –

Blanchard segna il 2-1 al Matusa, sullo sfondo il deluso ex Maietta (ph. TMW)

Blanchard segna il 2-1 al Matusa, sullo sfondo il deluso ex Maietta (ph. TMW)

Giunge oggi anche la prima volta di una sfida tra Frosinone e Bologna allo stadio Matusa valevole per la Serie A. Arrivati quest’anno al massimo campionato, i ciociari non hanno ovviamente mai ospitato alcuna formazione sul proprio terreno di gioco anche se la storia con i rossoblù non è del tutto inesistente. Sono infatti tre i precedenti disputati in Lazio tutti però in Serie B e curiosamente il Bologna non ha mai espugnato il campo del Frosinone. Due vittorie locali per 2-1 ed un pareggio a reti inviolate costituiscono la striscia positiva dei ragazzi di Stellone che lo scorso anno costarono la panchina a Diego Lopez e la promozione diretta ai felsinei. È significativo notare che dei tredici atleti scesi in campo al Matusa lo scorso maggio per il Frosinone ben undici fanno ancora parte della rosa laziale mentre appena sei vestono ancora il rossoblù emiliano: spicca il portiere Zappino che era in campo anche nel primo Frosinone-Bologna del 2006.

2014/15, 2 maggio 2015, 2-1 (Soddimo, Ceccarelli, Blanchard)
2007/08, 27 ottobre 2007, 0-0
2006/07, 4 novembre 2006, 2-1 (Bellucci, Di Nardo, Lodi)

Alessandro Frara ha esordito in Serie A con la maglia rossoblù (ph. AIC Foto)

Alessandro Frara ha esordito in Serie A con la maglia rossoblù (ph. AIC Foto)

A testimoniare ulteriormente la rarità della sfida odierna sia anche la scarsità di ex visto che sono soltanto Domenico Maietta e Alessandro Frara a riempire questa casella statistica. In particolare il difensore ha giocato una stagione e mezzo in Ciociaria tra il gennaio 2009 ed il giugno 2010 collezionando complessivamente 40 presenze mentre invece il centrocampista fece il suo esordio da professionista sotto le Due Torri nell’annata 2002/03 in prestito dalla Juventus scendendo in campo 21 volte. Nessun precedente in carriera tra i due allenatori ed ex giocatori Donadoni e Stellone con quest’ultimo che però ha affrontato già tre volte il Bologna con un bilancio in perfetto equilibrio: 1 vittoria, 1 pareggio e 1 sconfitta.

L’arbitro odierno infine è Andrea Gervasoni di Castiglione delle Stiviere, sezione di Mantova, classe 1975, che ha esordito in Serie A nel 2006 collezionando da allora 140 direzioni di gara. Un solo precedente per lui nel massimo campionato con il Frosinone (la sconfitta in casa a settembre contro la Roma) e ben nove arbitraggi con il Bologna coinvolto ma quasi sempre uscito dal campo sconfitto: il bilancio parla di 1 vittoria, 1 pareggio e 7 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *