Gastaldello subito a Bologna e Krsticic lunedì?


La doppia trattativa è definita ma si profila uno sbarco in tempi diversi a Bologna per Gastaldello e Krsticic. Garics e Abero fuori dall’allenamento e per Riverola spunta l’ipotesi rescissione. Pjaca arriva a luglio?

– di Marco Vigarani –

Oltre a Gastaldello, Corvino vuole anche Krsticic (ph. Zimbio)

Krsticic potrebbe restare a Genova fino a lunedì (ph. Zimbio)

L’odissea sembra non essere ancora destinata ad una conclusione e l’asse di mercato tra Sampdoria e Bologna starebbe vivendo in queste ore un’ulteriore evoluzione. Gli accordi trovati restano validi tanto che Gastaldello e Krsticic non hanno partecipato all’ultima seduta di allenamento in vista del loro imminente viaggio verso l’Emilia, ma potrebbe variare la tempistica dell’annuncio da parte del club rossoblù. Il tecnico doriano Mihajlovic infatti non ha intenzione di ritrovarsi sguarnito in vista della prossima gara contro il Torino e pertanto avrebbe chiesto a società e tesserati di rimandare il loro approdo a Casteldebole a lunedì mattina: le due situazioni però potrebbero evolvere diversamente.

La Sampdoria, non avendo trovato l’accordo con il Parma per l’acquisto immediato di Paletta, ha virato decisamente verso Catania assicurandosi l’esperto argentino Spolli, in uscita insieme a tutti i suoi connazionali. Addirittura nelle prossime ore i blucerchiati potrebbero comprare sempre dal club siciliano anche Gyomber ed a quel punto è chiaro che Corvino chiederebbe di liberare immediatamente Gastaldello per il Bologna trovando la strada spianata. Come avvenuto per Mbaye la settimana scorsa, il giocatore potrebbe poi sostenere le visite mediche venerdì ed aggregarsi alla squadra per la prima convocazione contro il Pescara. Nenad Krsticic invece potrebbe accontentare la richiesta del suo allenatore e restare fino a lunedì a Genova visto che la Sampdoria ha visto svanire la possibilità di acquistare Marrone dalla Juventus, finito al Cordoba. È inoltre aumentata la concorrenza su altri due obiettivi blucerchiati come Acquah (interessa al Torino) e Baselli (nel mirino di Milan e soprattutto Fiorentina). Corvino intanto non molla assolutamente l’idea di vestire di rossoblù il talento Marko Pjaca che però potrebbe essere opzionato per posticipare il suo arrivo a Bologna alla prossima estate: le cifre dovrebbero essere vicine agli 8 milioni di euro e la trattativa ben avviata.

Pazienza accetterà il trasferimento? (ph. Zimbio)

Passando al capitolo esuberi fa notizia l’esclusione dall’ultimo allenamento a Casteldebole sia di Garics che di Abero, i due giocatori finiti ai margini delle gerarchie dopo l’arrivo di Mbaye e la crescita di Masina. Per entrambi è necessario trovare una sistemazione in tempi brevi ed il club ha bisogno della collaborazione degli atleti ai quali viene richiesta professionalità nel non rifiutare le destinazioni proposte. Si riducono invece le possibilità per Acquafresca dopo che lo Spezia ha ufficializzato l’arrivo di Nenè ed il Cesena ha virato con forza su Caracciolo: senza alternative in Serie A, per l’italopolacco restano aperte al momento solo le opzioni Bari e Catania. L’unica destinazione possibile per Pazienza al momento sembra essere il Torino ma è difficile prevedere quale sarà la decisione del centrocampista che andrà in scadenza a giugno mentre con Riverola si potrebbe procedere ad una risoluzione del contratto come avvenuto nei casi di Friberg e Rodriguez.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *