In Germania solito Hamilton davanti alla Red Bull


Con Lewis Hamilton ancora dominante, in Germania si afferma definitivamente la Red Bull che completa il podio segnando il netto distacco dalla Ferrari

– di Alberto Bortolotti –

Hamilton vincente davanti alle due scatenate Red Bull (ph. Zimbio)

Hamilton vincente davanti alle due scatenate Red Bull (ph. Zimbio)

A Hockenheim avviene la consacrazione della Red Bull, Ricciardo in rimonta è secondo e il solito aggressivo Verstappen terzo.Ora i bibitari sono secondi in classifica costruttori, Ferrari scavalcata senza accennare a reazioni.
Male Rosberg, solo quarto nonostante la pole, subito all’indietro in partenza, poi penalizzato dai commissari.
Vince Hamilton, 49esimo successo in carriera e distacco in classifica sul compagno di squadra che sale a 19 punti.”In questo momento vedo il bicchiere completamente pieno. Se penso che ero in ritardo di 43 punti rispetto a Nico, non avrei mai immaginato di arrivare alla pausa estiva nella posizione in cui mi trovo oggi“.
Anonime le Ferrari, come sempre, quinto Vettel e sesto Raikkonen, rassegnati al peggio.
Non possiamo essere contenti ma dobbiamo accettare questa situazione al momento. Miglioreremo la vettura, è una questione di tempo, ma tutto dipende anche dai progressi che saranno in grado di fare i nostri avversari. Di certo non possiamo nascondere il fatto che non siamo veloci“, dice il tedesco. “Dobbiamo migliorare la vettura, trovare il carico aerodinamico che ci manca, ritrovare la velocità. Dobbiamo crescere in tutti i settori e cercare di capire cosa saremo in grado di fare. Ovviamente dobbiamo fare meglio, è doloroso, ma questo è il massimo che riusciamo a fare in gara“, chiosa il finlandese.
Vanno a punti anche Hulkenberg, Button (grande gara, la sua), Bottas e Perez.
In classifica la cosa più appassionante è il duello per il terzo posto: Ricciardo ha 84 punti di distacco da Hamilton, e ne ha 11 di vantaggio su Vettel, 13 su Raikkonen e 18 su Verstappen.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *