Giak-Destro-Brienza: vola il Bologna di Donadoni


Il Bologna di Donadoni conquista subito la vittoria con un 3-0 sull’Atalanta che porta le firme di Giaccherini, Destro e Brienza. Decisive le modifiche tattiche apportate nella ripresa

– di Marco Vigarani –

Festa in panchina per il primo gol di Destro

Festa in panchina per il primo gol di Destro

Inizia una nuova era al Dall’Ara con il Bologna del neo tecnico rossoblù Roberto Donadoni pronto a sfidare la solida Atalanta di Reja a caccia dei punti necessari per restare in linea di galleggiamento almeno fino al mercato di gennaio in cui la società di Saputo dovrà mantenere le promesse fatte all’ex centrocampista di Milan e Nazionale. Il suo primo Bologna è di forte impronta rossiana con Taider in mediana, i baby esterni Ferrari e Masina e Destro confermato al centro dell’attacco mentre gli orobici scelgono Denis come centravanti, D’Alessandro al posto di Moralez e Stendardo come partner di Paletta in difesa. Il primo timido acuto è di marca rossoblù con Giaccherini ad impegnare Sportiello in una facile parata da fuori area ma ben presto la retroguardia felsinea inizia a sbandare sugli esterni, infilata da D’Alessandro e Gomez che spreca un buon colpo di testa dopo 10′. Ci prova nello stesso modo anche Masina in incursione offensiva al 17′ prima che Taider cicchi un buon pallone nel cuore dell’area lamentando un fallo e quindi un rigore giustamente non concesso. Dopo mezz’ora però il Bologna scompare dal campo e si fa schiacciare dall’Atalanta con Ferrari che salva due volte su Gomez in area e Mirante che chiude la porta a Kurtic lasciato libero sul dischetto da un doppio errore di Diawara e Gastaldello.

Bologna in festa sotto la Curva

Bologna in festa sotto la Curva

Dopo l’intervallo Donadoni propone Maietta al posto di Ferrari chiedendo al suo Bologna di passare alla difesa a tre con Masina invece pronto ad abbassarsi in fase di non possesso mentre Reja si affida a Toloi al posto di Masiello. La scelta dell’Atalanta si rivela un suicidio visto che il centrale brasiliano prima si dimentica di Rossettini che spedisce a lato un buon colpo di testa, poi regala palla a Giaccherini che si accentra e al 53′ infila in rete il vantaggio del Bologna. Rossoblù con un piglio più convinto che prendono possesso della gara, alzano il baricentro e trovano l’immediato raddoppio con l’attesissimo Mattia Destro. L’ex romanista si sblocca proprio nella gara d’esordio di Donadoni e si regala una corsa folle di gioia verso la panchina insieme ai compagni nel tripudio del Dall’Ara. In controllo della gara, il tecnico rossoblù prosegue nella creazione del suo nuovo progetto tattico inserendo Brienza per Donsah per avere più qualità a centrocampo e scegliendo di coprirsi con un interessante 4-1-4-1. Il fantasista però è anche l’autore dello splendido gol da fuori area che chiude la gara al minuto 86′ mentre gli orobici si affidano soltanto a qualche calcio piazzato di Pinilla.

Vince subito il nuovo Bologna di Donadoni che nel primo tempo è apparso troppo simile alla squadra pavida e senza personalità vista finora salvo poi essere rivitalizzato dal cambio tattico operato all’intervallo. Le idee nuove del tecnico sono apparse stimolanti per un gruppo che ha goduto del vantaggio quasi immediato di Giaccherini e della tranquillità regalata dal primo centro rossoblù di Destro. I secondi quarantacinque minuti portano quindi solo buone notizie in casa Bologna ed una base psicologicamente solida su cui ripartire nella prima settimana intera di lavoro a Casteldebole di Donadoni.

Bologna-Atalanta 3-0
Bologna (4-3-3): Mirante; Ferrari (45′ Maietta), Rossettini, Gastaldello, Masina; Donsah (59′ Brienza), Diawara, Taider; Giaccherini, Mounier (79′ Rizzo), Destro. All. Donadoni.
Atalanta (4-3-3): Sportiello; Masiello (46′ Toloi), Stendardo, Paletta, Bellini; Carmona, De Roon, Kurtic (59′ Moralez); D’Alessandro, Denis (57′ Pinilla), Gomez. All. Reja.
Arbitro: Guida di Torre Annunziata.
Marcatori: 53′ Giaccherini (B), 58′ Destro (B), 86′ Brienza (B).
Ammoniti: 13′ Taider (B), 30′ Kurtic (A), 40′ Ferrari (B), 47′ Gastaldello (B), 54′ Giaccherini (B), 75′ Masina (B), 79′ Carmona (A).

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *