Gli svincolati in Germania: Zambrano, Barnetta e gli altri


Alla scoperta dei calciatori di Bundesliga che domani si ritroveranno svincolati tra campioni in declino, occasioni e scommesse: dal difensore Zambrano al fantasista Barnetta passando per gli esperti Pizarro e Stankevicius

– di Marco Vigarani –

Carlos Zambrano è il talento in vetrina degli svincolati di Bundesliga (ph. SkySports)

Carlos Zambrano è il talento in vetrina degli svincolati di Bundesliga (ph. SkySports)

La caccia agli svincolati in giro per l’Europa trova terreno poco fertile in Germania dove il prestito va di gran moda al pari dei preaccordi con gli atleti in scadenza di contratto. La maggior parte dei prossimi parametri zero offerti dalla Bundesliga sono pertanto atleti ultratrentenni che hanno già alle spalle la parte migliore della propria carriera ma si può trovare comunque qualche occasione interessante.

La stella – Carlos Zambrano è senza alcun dubbio la proposta più interessante in arrivo dalla Bundesliga. Il difensore peruviano non ha infatti rinnovato il suo contratto con l’Eintracht dopo tre stagioni ed ora, a soli 25 anni, può guardarsi attorno liberamente a caccia dell’occasione giusta per compiere il definitivo salto di qualità. Centrale roccioso anche se non particolarmente possente, fa della grinta il suo punto di forza, non è certamente un moderno difensore-goleador quanto piuttosto uno stopper vecchio stile e pertanto necessita di un compagno di reparto in grado di colmare le sue lacune sul piano tecnico soprattutto in fase di rilancio dell’azione. Piace molto in Italia con Lazio e Sampdoria che lo stanno monitorando da vicino.

Il polivalente centrocampista svizzero Barnetta (ph. Zimbio)

Il polivalente centrocampista svizzero Barnetta (ph. Zimbio)

Gli affari – Cinque anni in più sulla carta d’identità non lo rendono la stella, ma sicuramente resta un’ottima occasione lo svizzero di chiare origini italiane Tranquillo Barnetta, centrocampista duttile e piuttosto utile anche in zona offensiva soprattutto nel ruolo di ala: non resterà allo Schalke dove nell’ultimo anno ha comunque segnato tre gol in 27 presenze e su di lui ci sono alcune squadre inglesi, convinte anche dalla sua esperienza internazionale. Non sarà invece un gran goleador la punta francese Jimmy Briand uscita dalla nota accademia di Clairefontaine che però nelle esperienze tra Rennes e Lione sembrava promettere qualcosa di più: svincolato dall’Hannover a 29 anni può comunque essere un nome su cui puntare. A centrocampo occhi puntati sul serbo Gojko Kacar, classe 1987, mediano di contenimento che si è rilanciato nell’ultima stagione ad Amburgo dopo un prestito di sei mesi in Giappone. Da non trascurare neanche il terzino sinistro Marcell Jansen, ex Bayern ed Amburgo.

SVINC GER

 

L'icona peruviana Claudio Pizarro (ph. Zimbio)

L’icona peruviana Claudio Pizarro (ph. Zimbio)

I veterani – Il nome Claudio Pizarro in Bundesliga ormai è diventato una vera e propria leggenda visto che l’attaccante peruviano è il miglior realizzatore straniero della storia del campiionato. A 36 anni il centravanti però non ha alcuna intenzione di ritirarsi nonostante la scadenza del suo contratto con il Bayern e le prestazioni offerte in Coppa America dimostrano che ha ancora un buon feeling con il gol. Sta per tornare ad essere svincolato per la seconda volta in pochi mesi anche Alexander Madlung, mediano capace di giocare con disinvoltura al centro della difesa e che nell’ultimo anno ha segnato anche 4 gol con la maglia dell’Eintracht che fino a fine gennaio è stata indossata anche dal 36enne portiere Timo Hildebrand. Restando a protezione della porta va citato anche il 31enne Heiko Westermann, imponente centrale che si sta per liberare dopo un quinquiennale da protagonista con l’Amburgo. Infine nel gruppo degli svincolati ci sarebbero anche il lituano Marius Stankevicius (ex Brescia, Sampdoria e Lazio) che però ormai sembra essere giunto a fine carriera, ed il bosniaco Emir Spahic, difensore cugino di Dzeko che è stato rilasciato ad aprile dal Bayern per motivi disciplinari.

La scommessa – Era il gennaio del 2005 quando il Chelsea investiva oltre 5 milioni di euro nell’acquisto di un giovane talento dal Belgrado, un difensore classe 1989 di nome Slobodan Rajkovic che però non ha mai indossato la maglietta dei Blues se non in qualche amichevole anche a causa di alcuni problemi nell’ottenimento della documentazione richiesta dalla Premier League. Dopo quattro anni di prestiti in Olanda, il serbo è stato venduto all’Amburgo dove ha trovato comunque poco spazio collezionando appena 45 presenze e 2 reti: ora che ormai è tra gli svincolati sta trattando con il Paok per ottenere un nuovo ingaggio in vista della prossima stagione.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *