Gli svincolati in Italia: Pazzini, Maxi Lopez e gli altri


Alla scoperta dei calciatori di Serie A che il 30 giugno si ritroveranno svincolati tra campioni in declino, occasioni e scommesse: da Pazzini a Morganella passando per Aquilani, Pizarro e gli ex rossoblù Curci e Britos

– di Marco Vigarani –

In giro per il mondo sono diverse migliaia i calciatori che a partire dal prossimo 30 giugno vedranno scadere il proprio contratto senza aver ancora firmato nè un rinnovo nè un nuovo accordo con un altro club. Iniziamo il viaggio dalla realtà più vicina, la Serie A, che offre sicuramente diversi nomi di svincolati interessanti.

Pazzini ha aperto le marcature in Milan-Sassuolo (ph. Zimbio)

Giampaolo Pazzini è la stella degli svincolati in Serie A (ph. Zimbio)

La stella – Giampaolo Pazzini è senza dubbio il nome più altisonante tra i futuri svincolati: 101 gol già segnati in dieci anni esatti di Serie A parlano chiaro. Nelle ultime stagioni al Milan il quasi 31enne di Pescia ha trovato poco spazio ma spesso ha sfruttato al meglio i minuti concessi per infilare la palla in rete ed ora è oggetto del desiderio di numerose squadre guidate da Bologna e Sampdoria. Il suo ultimo ingaggio in rossonero era pari a 2,5 milioni di euro annui ma le pretese dell’attaccante andranno sicuramente riviste nonostante l’allettante status di parametro zero.

Gli affari – La seconda parte della stagione vissuta a Torino sembra aver rivitalizzato l’argentino Maxi Lopez che ha segnato ben 11 reti in quattro mesi ma che al momento non ha ancora raggiunto l’accordo con il club granata per il rinnovo secondo l’opzione prevista dal contratto quindi potrebbe anche accettare un’altra destinazione da svincolato. Da Palermo invece sono in uscita due atleti ancora giovani come l’esterno svizzero Morganella (classe 1989) ed il portiere kosovaro Ujkani (1988) che potrebbero essere titolari in numerose squadre sia in Italia che all’estero mentre invece anche a trent’anni l’ingaggio di Juanito Gomez in svincolo dal Verona potrebbe essere un’ottima occasione per le squadre di medio-bassa classifica.

SVINC ITA

Tra i prossimi svincolati anche l'ex portiere rossoblù Gianluca Curci (ph. Zimbio)

Tra i prossimi svincolati anche l’ex portiere rossoblù Gianluca Curci (ph. Zimbio)

I veterani – Nonostante la carta d’identità che li pone ben oltre i trent’anni, destano sicuramente interesse anche alcuni veterani svincolati, uno per reparto, che potrebbero offrire ancora una stagione ad alto livello. In porta sarà disponibile dopo anni da vice in bianconero Storari (sondato con insistenza anche dal Bologna), in difesa Burdisso non ha ancora rinnovato con il Genoa nonostante la fascia da capitano indossata durante il girone di ritorno, in mediana il regista Pizarro è alla ricerca di una nuova squadra dopo tre stagioni alla Fiorentina ed infine per l’attacco si segnalano le difficoltà incontrate dal Cesena nel trattenere Brienza che durante l’ultima stagione ha dimostrato di poter ancora fare la differenza in Serie A.

Volti noti – Tra i tanti calciatori che tra un paio di settimane si ritroveranno svincolati incontriamo anche alcuni ex rossoblù. L’uruguaiano Britos non rinnoverà con il Napoli e potrebbe proseguire la sua carriera in Turchia dove il Besiktas lo sta seguendo con interesse da diverse settimane mentre invece nel contratto del collega Moras ci sarebbe una clausola di rinnovo in caso di salvezza ma la sua permanenza a Verona non è affatto scontata. Dovrà trovarsi una nuova squadra anche il portiere Curci, rimasto a Roma senza mai scendere in campo, per il quale si cercherà una soluzione all’estero.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *