Gli svincolati in Spagna: Cuenca, Postiga e gli altri


Alla scoperta dei calciatori della Liga che il 30 giugno sono rimasti svincolati tra campioni in declino, occasioni e scommesse: se i nomi più conosciuti sono quelli di Postiga e Didac Vilà, non mancano però occasioni interessanti

– di Marco Vigarani –

Il percorso tra i calciatori svincolati in giro per i maggiori campionati europei fa oggi tappa in Spagna a caccia di occasioni tra gli atleti che ormai da un paio di giorni si ritrovano senza squadra. La Liga offre magari pochi volti noti ma può rappresentare un mercato interessante per chi è a caccia di un colpo a sorpresa in vista della prossima stagione.

Isaac Cuenca, ex talento del Barcellona, ora svincolato (ph. Zimbio)

Isaac Cuenca, ex talento del Barcellona, ora svincolato (ph. Zimbio)

La stella – Isaac Cuenca è un ragazzo cresciuto nella famigerata cantera del Barcellona e considerato ai tempi una delle promesse del calcio iberico. Inserito nel 2012 nella lista dei migliori calciatori mondiali della sua generazione, questo attaccante esterno ha trovato barlumi di gloria sotto la gestione Guardiola prima di passare in prestito all’Ajax senza fortuna. Al suo ritorno il Barcellona lo lasciò fuori rosa portandolo alla rescissione del contratto nel 2014 e di fatto la sua prima vera stagione importante si è appena conclusa indossando la maglia del Deportivo con 2 gol ed altrettanti assist in 29 presenze. Ora il suo ingresso nell’elenco degli svincolati sta attirando alcuni estimatori: tra essi compare anche il Genoa.

Gli affari – Passando al reparto arretrato vanno segnalati due nomi sicuramente interessanti che possono rappresentare alternative differenti per il ruolo di difensore centrale. Dopo quattro anni al Malaga si è liberato lo spagnolo Sergio Sanchez a causa del mancato accordo sul nuovo ingaggio ed ora a 29 anni compiuti da poco il ragazzo è disponibile per firmare un accordo da parametro zero. Volendo invece individuare un atleta più giovane la scelta ricade sicuramente su Mauro dos Santos, argentino classe 1989 che non è stato riscattato dall’Almeria nonostante una stagione da 33 presenze quasi sempre da titolare e macchiata da pochi provvedimenti disciplinari. Per il centrocampo invece gli svincolati spagnoli propongono l’austriaco Andreas Ivanschitz, 31enne con quasi 450 presenze da professionista alle spalle ed in grado di rendersi utile praticamente in ogni punto della mediana pur nascendo trequartista. Troviamo quindi Damian Suarez, uruguaiano classe 1988, terzino destro classico apprezzabile più in copertura che in fase di spinta che ha ingaggiato spesso duelli contro atleti più blasonati senza sfigurare, su tutti Neymar e Cristiano Ronaldo.

SVINC SPA

La punta Helder Postiga ai tempi della Lazio (ph. Zimbio)

La punta Helder Postiga ai tempi della Lazio (ph. Zimbio)

I veterani – Tra i giocatori più esperti attualmente svincolati spicca il nome del mediano Mehdi Lacen, rilasciato dal Getafe ma ancora membro della Nazionale algerina con la quale a gennaio ha disputato anche la Coppa d’Africa. Dopo oltre 150 gare disputate nella Liga si trova a spasso anche il centrale argentino Diego Colotto ormai 34enne ma comunque in grado di fornire il suo contributo anche grazie ad una buona condizione fisica. Domingo Cisma invece ha un anno in meno e, cresciuto nell’Atletico Madrid, ha disputato l’ultima stagione nell’Elche come terzino sinistro titolare ma ora deve cercare una nuova squadra in cui proseguire la sua carriera. Farà molta fatica a ricevere chiamate importanti infine Helder Postiga, la punta portoghese autore di qualche comparsata nel 2014 con la Lazio che quest’anno ha difeso i colori del Deportivo segnando anche due gol ma evidenziando ancora una volta problemi di lombalgia che lo hanno tenuto fuori dal campo praticamente per tutto il girone di ritorno.

Vecchie conoscenze – Rientrato alla Sampdoria dopo una stagione da protagonista all’Eibar (6 gol in 30 presenze in una squadra di basso profilo), l’attaccante Federico Piovaccari è stato rilasciato proprio ieri dal club blucerchiato e finisce dritto nell’elenco degli svincolati in cui troviamo anche due ex bidoni della Serie A. Da una parte c’è Felipe Mattioni, terzino brasiliano visto una sola volta nel Milan ed ora lasciato libero senza rimpianti dall’Espanyol e dall’altra c’è Didac Vilà, terzino mancino che sempre i rossoneri acquistarono nel gennaio del 2011 per 4 milioni di euro salvo poi fargli collezionare appena una presenza. Tormentato a lungo anche dalla pubalgia, il ragazzo aveva mostrato segnali incoraggianti nel 2011/12 durante il suo prestito all’Espanyol salvo poi tornare nell’oblio.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *