Gol per Gilardino, Moretti e Loviso. Papere di Agliardi


Anche la Coppa Italia ha riportato alla ribalta alcuni ex rossoblù: non solo i marcatori Gilardino, Moretti e Loviso ma anche il portiere Agliardi protagonista di due errori gravi e Maresca che finisce fuori rosa

– di Marco Vigarani –

Agliardi è stato tra i peggiori del Cesena nella sconfitta di Torino (ph. TuttoSport)

Agliardi è stato tra i peggiori del Cesena nella sconfitta di Torino regalando anche un gol all’altro ex rossoblù Moretti (ph. TuttoSport)

Questa settimana c’è spazio anche per una terza rubrica riguardante gli ex rossoblù visto che sono tanti ad essere stati protagonisti nel quarto turno di Coppa Italia ovviamente in modo tanto positivo quanto negativo. La partita più controversa anche per i fatti ad essa successivi è stata sicuramente Palermo-Alessandria durante la quale ha aperto le marcature un rigore trasformato con freddezza dall’esperto centrocampista Massimo Loviso mentre invece la rete realizzata nel finale dal subentrante Alberto Gilardino non è bastata ai rosanero per evitare la sconfitta che ha scatenato la tempesta. Ieri infatti il presidente Zamparini ha deciso di punire tre tesserati a titolo di esempio per tutto il gruppo mettendoli fuori rosa ed uno di questi è l’ex centrocampista rossoblù Enzo Maresca che si era già opposto sui social network alla decisione del numero uno del club di esonerare mister Iachini meno di un mese fa guadagnandosi parole davvero poco gradevoli da parte del suo patron. “Maresca è un ignorante, dovrebbe informarsi prima di parlare. Ha detto delle cavolate, delle stronzate” fu il commento di Zamparini che così ha colto la palla al balzo e si è liberato di un atleta diventato sgradito. C’è poi anche un altro marcatore tra gli ex rossoblù impegnati nel quarto turno di Coppa Italia ed è il difensore granata Emiliano Moretti che ha infilato in porta il pallone del raddoppio beffando un’altra vecchia conoscenza del pubblico felsineo: il portiere Federico Agliardi, già ben noto per un grave errore commesso contro l’Inter ai quarti di finale della competizione nel 2013 che estromise un ottimo Bologna dalla corsa alla semifinale. L’estremo difensore attualmente in forza al Cesena non solo dopo un buon avvio è apparso insicuro sul colpo di testa di Moretti, ma ha spalancato anche la porta a Benassi per la rete del definitivo 4-1 che premia il Torino. Decisivo in negativo anche Nicolò Cherubin che ha sbagliato nell’applicare il fuorigioco consentendo a Di Natale di siglare il definitivo 3-1 per l’Udinese sull’Atalanta mentre invece il difensore Claudio Terzi dello Spezia è stato tra i migliori nella vittoria dei liguri sulla Salernitana che schierava in attacco l’altro ex rossoblù Massimo Coda. Per completare il cerchio si segnalano i pochi minuti concessi a Davide Succi nel Cesena e la prova consistente di Alessandro Marchi del Pavia che è stato comunque eliminato.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *