Gold Cup 2015, partono bene USA e Messico


È iniziata la Gold Cup, competizione continentale per nazionali che si terrà fra USA e Canada fino al 26 luglio prossimo. Ottimi inizi per i padroni di casa ed il Messico: e scoppia il caso Cuba

– di Massimo Righi –

Dempsey a segno contro l'Honduras (ph. sportstalkflorida.com)

Dempsey a segno contro l’Honduras (ph. sportstalkflorida.com)

Archiviata la Coppa America, va ora in scena la Gold Cup, ovvero la massima competizione continentale per nazionali di nord e centro America, organizzata dalla CONCAF. Si tratta della 13ma edizione della manifestazione che viene ospitata dagli Stati Uniti e dal Canada dal 7 al 26 luglio. La vincitrice del trofeo affronterà gli USA campioni in carica, per decretare chi parteciperà alla Confederations Cup del 2017. Il torneo si sviluppa in una prima fase a gironi (tre) e successivamente in una fase a eliminazione diretta. Ogni gruppo è composto da 4 squadre che si affrontano una volta sola per un totale di tre giornate e accedono alla fase a eliminazione diretta, strutturata a playoff, le prime due classificate di ciascun raggruppamento più le due migliori terze.

Dopo la prima giornata, nel gruppo A, gli USA sono in testa da soli a punteggio pieno grazie al successo per 2-1 sull’Honduras in virtù della doppietta dell’ex Fulham e Tottenham Clint Dempsey, autore di due gol di testa. Bello il gol della bandiera di Discua che ha accorciato le distanze, prima che nel finale Hernandez fallisse il gol del possibile pareggio da buona posizione. L’altra partita del girone fra Haiti e Panamà è invece terminata 1-1. Nel gruppo B, la Giamaica è stata bloccata sul 2-2 dal Costa Rica, boia dell’Italia ai Mondiali brasiliani. I Reggae Boyz sbloccano il risultato al 13′ con McCleary, ma i costaricani ribaltano tutto fra il 32’ e il 36’ pareggiando di testa con Miller e poi passando in vantaggio con Ramirez. A inizio ripresa la Giamaica impatta con McAnuff, poi entrambe le squadre sciupano il possibile nuovo vantaggio con un’occasione ciascuna. Nell’altro incontro, El Salvador e Canada pareggiano senza gol con i nordamericani autori di un clamoroso gol fallito a porta vuota da parte di Larin. Infine, nel gruppo C, clamoroso 6-0 rifilato dal Messico a Cuba. La nazionale cubana però si è presentata con appena 16 giocatori e con il vice ct in panchina: il commissario tecnico Raul Gonzalez e sei calciatori non sono infatti arrivati in tempo negli Stati Uniti per problemi legati al visto. Ma non è tutto, perché a Chicago un altro calciatore ha disertato. Nell’altro incontro del girone, Trinidad e Tobago ha regolato 3-1 il Guatemala, segnando 3 gol nei primi 25’ di gioco.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *