Grana Ray per la Virtus: 15 giorni out e lamentele social


La Virtus perde per altri 15 giorni Allan Ray che su Twitter si lamenta della gestione del suo infortunio. Crovetti risponde ed intanto si guarda al mercato

– di Marco Vigarani –

Il capitano bianconero Allan Ray (ph. Virtus)

Il capitano bianconero Allan Ray (ph. Virtus)

In poche ore la Virtus ha vissuto un’escalation che ha trasformato un problema già grave in un vero e proprio caso che dovrà essere risolto con diplomazia ed intelligenza nelle prossime ore. Ieri sera infatti la società aveva reso noto che la risonanza magnetica al ginocchio destro di Allan Ray aveva portato alla prescrizione di 15 giorni di riposo e terapie specifiche: il risultato potrebbe essere un mese di stop forzato. In questa stagione il capitano bianconero ha disputato appena un paio di partite a mezzo servizio e pertanto, complici le grandi difficoltà soprattutto realizzative mostrate dal gruppo allenato da coach Valli, il club aveva contestualmente annunciato di essere orientato a cercare sul mercato un sostituto di passaporto comunitario. A questo punto è intervenuto lo stesso Ray a far divampare la polemica lasciandosi andare ad uno sfogo su Twitter in cui diceva: “Sono così frustrato che non trovo nemmeno le parole. Questa cosa poteva essere evitata“. Inoltre il capitano bianconero ha anche ritwittato un altro suo pensiero di qualche settimana fa in cui dichiarava: “In prestagione i campionati non si vincono ma si possono perdere“. Cancellati nella notte i tweet incriminati, è rimasta comunque evidente una forte vena polemica tra il cestista e la Virtus che poco fa ha affidato ad Alessandro Crovetti una prima risposta al suo atleta. “Da parte della società la dichiarazione su Twitter di Allan Ray di ieri sera, non è comprensibile. Oggi pomeriggio lo incontrerò e sono certo che Allan si spiegherà più compiutamente“. La situazione è in evoluzione costante ma preoccupa i tifosi bianconeri che nel recente passato avevano già assistito a sfoghi tramite social network dello stesso Ray.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *