Grande Italia contro Israele: ai quarti c’è la Lituania


All’Europeo prosegue la corsa dell’Italia che annienta Israele ai quarti di finale per 82-52 con una grande prova di Gentile. Ai quarti mercoledì, senza Bargnani, ci sarà la sfida contro la Lituania

– di Marco Vigarani –

Super Gentile ha trascinato l'Italia contro Israele (ph. Gazzetta dello Sport)

Super Gentile ha trascinato l’Italia contro Israele (ph. Gazzetta dello Sport)

I quarti di finale di Eurobasket contro Israele alla fine si sono rivelati un impegno decisamente abbordabile per l’Italia che ha dominato la seconda metà della gara chiudendo i giochi con ampio anticipo. Gli Azzurri mercoledì cercheranno l’ingresso nelle migliori quattro d’Europa sfidando la Lituania, una vera e propria bestia nera da un decennio e che dovrà essere sfidata non solo senza il lungodegente Datome ma anche con ogni probabilità anche senza Bargnani che ha lasciato la sfida di ieri pomeriggio nel secondo quarto per un problema ad un polpaccio. Prosegue quindi l’emergenza per i ragazzi di Pianigiani che però stanno dimostrando di saper trovare risorse insperate da ogni nuova difficoltà e che contro Israele hanno evitato di affaticare le altre due stelle Belinelli e Gallinari. In avvio di gara però sono stati proprio Bargnani ed il ragazzo di San Giovanni in Persiceto a mettere a segno i primi acuti italiani trovando in Gentile un eccellente compagno di viaggio per prendere subito un discreto vantaggio anche grazie ai punti in uscita dalla panchina di Hackett e Melli. Prima dell’intervallo lungo però Israele ha tentato di rifarsi sotto grazie alla guida di Mekel ma, non trovando il consueto ottimo apporto di Casspi grazie alla marcatura degli Azzurri, non è riuscito nell’intento. Perso Bargnani per infortunio ma ottenuti punti pesanti da Gallinari e Belinelli, l’Italia è rimasta aggrappata ad un Gentile solidissimo in entrambe le fasi di gioco che ha scavato il divario definitivo nel terzo quarto anche grazie all’apporto di Cinciarini. Quando la forbice tra le due squadre si è ampliata sopra i venti punti, la panchina di Pianigiani ha potuto trovare minuti e fiducia con Polonara e soprattutto Della Valle che hanno risposto presente alla chiamata consentendo di dare riposo alle stelle della squadra. L’Italia ha ottenuto quindi il massimo risultato con uno sforzo ragionevole ma ha pagato ancora una volta anche dazio alla sfortuna e nelle prossime ore spera di ricevere notizie confortanti riguardo le condizioni del Mago Bargnani, l’unico veramente insostituibile nella rosa.

ITALIA-ISRAELE 82-52 (22-13, 18-17, 28-9, 14-13)
ITALIA: Della Valle 8, Belinelli 14, Aradori 2, Gentile 27, Gallinari 6, Bargnani 7, Cusin 2, Datome ne, Melli 5, Cinciarini 3, Hackett 6, Polonara 2. Coach: Pianigiani.
ISRAELE: Yivzori, Dawson 1, Mekel 20, Eliyahu 12, Casspi 8, Limonad, Kadir 4, Ohayon 2, Green, Fischer 5, Rothbart, Timor. Coach: Edelstein.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *