Griezmann fa piccola la Germania e trascina la Francia in finale


Una doppietta di Griezmann regala alla Francia la finalissima di Euro 2016. Germania poco cinica, punita dagli errori di Schweinsteiger e Neuer. Grande attesa per la super sfida in finale tra l’attaccante dell’Atletico Madrid, capocannoniere del torneo con 6 reti, e Cristiano Ronaldo

di Francesco Ferrari

Grazie alla doppietta di Griezmann la Francia supera l'Irlanda e approda ai quarti di finale di Euro 2016

Ancora decisivo Griezmann che con la sua doppietta trascina la Francia in finale di Euro 2016

Al Vélodrome di Marsiglia, sotto la direzione dell’arbitro Rizzoli, Francia e Germania si giocano la finalissima di Euro 2016. Il capocannoniere del torneo, Antoine Griezmann, parte subito fortissimo e dopo un bel duetto con Matuidi chiama subito in causa Neuer, pronto a respingere a lato. Pronta risposta della Germania con Emre Can che impegna severamente Lloris con un gran sinistro al volo, bravissimo il portiere francese a non farsi sorprendere. Sono passati solo 13′ e la gara si prospetta tutt’altro che noiosa. Anche Schweinsteiger mette i brividi ai transalpini con un gran destro da fuori, alzato sopra la traversa da un fondamentale intervento di Lloris. La Germania prende in mano il pallino del gioco e al 33′ è ancora pericolosa: gran discesa sulla fascia di Kimmich e cross in mezzo per Draxler, para ancora Lloris, unico grande protagonista della gara fino ad ora da parte francese. Ennesima occasione per la Germania con Müller che sfrutta un errore a centrocampo di Matuidi per ripartire in contropiede ma il suo tiro, troppo debole viene intercettato in due tempi da Lloris. Nel finale del primo tempo si vede anche la Francia con Giroud, lanciato a rete, viene fermato all’ultimo da un grande intervento di Howedes. Rizzoli concede 2′ di recupero e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Schweinsteiger alza il braccio in piena area di rigore nel tentativo di anticipare Evra. Clamorosa ingenuità del centrocampista tedesco e rigore netto per i francesi. Dal dischetto si presenta Griezmann che spiazza Neuer con freddezza e porta in vantaggio la Francia un po’ a sorpresa. La Germania dopo aver dominato il primo tempo scende negli spogliatoi sotto di una rete; assurdo gesto di Schweinsteiger che regala un rigore agli avversari. La ripresa della partita vede sempre gli stessi protagonisti in campo e la Germania che spinge in avanti, mantenendo il possesso palla. Al 60′ brutta tegola per Löw che deve fare a meno di Boateng, sostituito da Mustafi per un infortunio muscolare. La Francia inizia a macinare gioco e al 72′ arriva il gol del raddoppio: grande giocata di Pogba sulla fascia sinistra, cross in mezzo all’area smanacciato malamente da Neuer che serve il pallone sui piedi di Griezmann, freddissimo a colpire senza pensarci due volte; altro pasticcio tedesco, altra rete della Francia. Reazione immediata delle Germania, che scheggia l’incrocio dei pali con un gran sinistro a giro. Da qui in poi però la stanchezza inizia a farsi sentire e i tedeschi, che hanno giocato i supplementari contro l’Italia, sembrano essere ormai in riserva. Ancora Griezmann, scatenato, si invola in solitaria verso la porta di Neuer, ma il suo destro, debole, non impensierisce Neuer. Il finale di gara è tutto per la Francia, sostenuta dal pubblico del Vélodrome. Nonostante i festeggiamenti anticipati, Lloris tiene ancora alto il livello di concentrazione e compie l’ennesimo miracolo in pieno recupero su colpo di testa ravvicinato di Kimmich. La Francia vola così in finale, dove affronterà il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Con un Griezmann in queste condizioni esaltanti, difficile che il titolo possa sfuggire ai padroni di casa. Male la Germania che paga le occasioni sprecate nel primo tempo e le clamorose ingenuità di Schweinsteiger e Neuer.

GERMANIA-FRANCIA 0-2
MARCATORI Griezmann su rigore al 47′ p.t.; Griezmann al 28′ s.t.
GERMANIA (4-3-3) Neuer; Kimmich, Boateng (dal 16′ s.t. Mustafi), Höwedes, Hector; Emre Can (dal 22′ s.t. Götze), Schweinsteiger (dal 34′ s.t. Sané), Kroos; Özil, Müller, Draxler. (Leno, Ter Stegen, Weigl, Tah, Podolski, Schürrle). All.Löw.
FRANCIA (4-2-3-1) Lloris; Sagna, Koscielny, Umtiti, Evra; Pogba, Matuidi; Sissoko, Griezmann (dal 46′ s.t. Cabaye), Payet (dal 26′ s.t. Kanté); Giroud (dal 33′ s.t. Gignac). (Mandanda, Costil, Jallet, Rami, Digne, Mangala, Schneiderlin, Coman, Martial). All.Deschamps.
ARBITRO Rizzoli (Italia)
NOTE: Ammoniti Emre Can (G), Evra (F), Draxler (G), Kanté (F), Schweinsteiger (G), Özil (G)

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *