Gruppo C: Germania davanti, è sfida tra Polonia e Ucraina


La Germania dovrebbe chiudere in vetta il Gruppo C mentre lotteranno per il secondo posto Polonia e Ucraina. Irlanda del Nord vittima designata

– di Marco Vigarani –

Muller è solo una delle stelle della Germania (ph. Badische Zeitung)

Muller è solo una delle stelle della Germania (ph. Badische Zeitung)

GERMANIA – Vittoria Gruppo C 1.33 – Vittoria Finale 4.50
Sono passati esattamente vent’anni dall’ultima vittoria teutonica in un Europeo e la storia potrebbe concedere un nuovo momento di gloria alla squadra di Low. Solidità, compattezza ed un livello medio di talento davvero sopra la norma sono le caratteristiche principali di una Germania che non ha dominato nelle qualificazioni ma che si presenterà in Francia per aggiudicarsi la vittoria finale. Mancheranno l’esperto Schweinsteiger ed il talentuoso Gundogan ma gli assi nella manica sono talmente tanti che non dovrebbero esserci problemi a sostituirli. Neuer in porta è una garanzia mentre in attacco le giocate di uomini come Muller, Draxler, Gotze e Reus possono mettere in ginocchio qualsiasi difesa. Il primo posto nel Gruppo C è già ipotecato dalla Germania che dovrebbe davvero impegnarsi per non aggiudicarselo.
LA STELLA: Muller
IL GIOVANE: Draxler

Lewandowski, trascinatore della Polonia (ph. Espn)

Lewandowski, trascinatore della Polonia (ph. Espn)

POLONIA – Vittoria Gruppo C 5.50 – Vittoria Finale 51.00
Il destino ha riproposto la sfida tra Polonia e Germania che aveva animato le qualificazioni vedendo i tedeschi finire al primo posto solo per un punto. I favori del pronostico non sono per i ragazzi di Nawalka solo perchè la storia recente delle partecipazioni all’Europeo parla di due edizioni consecutive senza mai riuscire a vincere una gara. Tra tanti ragazzi promettenti spicca ovviamente il bomber Lewandowski, probabilmente il migliore al mondo nel ruolo di centravanti e cresciuto proprio in Bundesliga ma ovviamente meritano grande attenzione anche l’astro nascente Milik e l’italiano Zielinski. Il progetto deve passare attraverso una vittoria immediata per poi provare a giocarsela alla pari con la Germania nella seconda giornata e non doversi giocare il tutto per tutto nella gara contro l’Ucraina.
LA STELLA: Lewandowski
IL GIOVANE: Linetty

Konoplyanka è, con Yarmolenko, la stella dell'Ucraina (ph. Zimbio)

Konoplyanka è, con Yarmolenko, la stella dell’Ucraina (ph. Zimbio)

UCRAINA – Vittoria Gruppo C 7.00 – Vittoria Finale 101.00
Entrata ad Euro 2016 solo attraverso lo spareggio contro la Slovenia dopo essere arrivata terza alle spalle di Spagna e Slovacchia nel girone di qualificazione, l’Ucraina ha buone chance di passare il turno giocandosi il secondo posto contro la Polonia o almeno puntando ad entrare tra le migliori terze classificate. Il tecnico Formenko propone un gioco rapido sugli esterni in grado di mettere in difficoltà qualsiasi retroguardia puntando tutto sui due talenti più brillanti del panorama ucraino: Konoplyanka del Siviglia e Yarmolenko della Dinamo Kiev. La gara d’esordio contro la Germania rischia di essere uno shock ma l’Ucraina si giocherà probabilmente tutto all’ultima giornata nella sfida fratricida contro la Polonia in un classico derby dell’Est Europa.
LA STELLA: Konoplyanka
IL GIOVANE: Petryak

Lafferty ha giocato nel Palermo in Serie B (ph. Getty Images)

Lafferty ha giocato nel Palermo in Serie B (ph. Getty Images)

IRLANDA DEL NORD – Vittoria Gruppo C 26.00 – Vittoria Finale 251.00
Non ci sono dubbi sul fatto che l’Irlanda del Nord sia destinata ad un ruolo di comparsa in questo Europeo a maggior ragione vista la forza degli avversari del girone, ma conviene non sottovalutare la compagine guidata dal tecnico O’Neill. Si tratta infatti di una squadra sicuramente esperta e collaudata che ha chiuso al primo posto il proprio girone di qualificazione mettendosi alle spalle la Romania e può contare su un paio di elementi importanti per reparto. La difesa sarà guidata ovviamente dall’ex Red Devil Evans mentre in attacco agirà Kyle Lafferty, centravanti piuttosto prolifico visto anche a Palermo in Serie B nella stagione 2013/14 che risulta una delle migliori della sua carriera. L’Irlanda del Nord probabilmente chiuderà la sua avventura con tre gare e nessun punto ma merita comunque rispetto ed attenzione per non incorrere in brutte sorprese.
LA STELLA: Lafferty
IL GIOVANE: McNair

CALENDARIO
12/6 18:00 Polonia-Irlanda del Nord
12/6 21:00 Germania-Ucraina
16/6 18:00 Ucraina-Irlanda del Nord
16/6 21:00 Germania-Polonia
21/6 18:00 Irlanda del Nord-Germania
21/6 18:00 Ucraina-Polonia

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *