Guarin e Gervinho verso la Cina: Inter e Roma sperano


Oggi Guarin e Gervinho sceglieranno la Cina per proseguire la propria carriera ma il precedente Luiz Adriano fa tremare Inter e Roma che contano sull’incasso per chiudere il mercato

– di Marco Vigarani –

Sei gol per Gervinho, capocannoniere del campionato: infortunatosi in nazionale, dovrebbe sostituirlo Iturbe (ph. Zimbio)

Futuro all’Hebei Fortune per Gervinho, miglior attaccante della Roma (ph. Zimbio)

Giunti ormai a meno di una settimana dalla chiusura del calciomercato, è arrivato per molte società il momento di concludere qualche cessione eccellente con lo scopo di incassare denaro da reinvestire negli ultimi colpi o per ripianare qualche buco. In tal senso ecco che la Cina sembra fornire da alcuni anni un utilissimo sostegno durante la sessione invernale di trattative come ricordano bene i tifosi del Bologna che due anni fa videro l’allora capitano rossoblù Alessandro Diamanti trasferirsi al Guangzhou Evergrande addirittura a febbraio, raggiunto in estate dall’amico Alberto Gilardino. La grande cassaforte cinese ha riaperto i battenti in queste settimane avanzando proposte a dir poco interessanti nei confronti di tanti campioni più o meno importanti della nostra Serie A ma nello stesso tempo ha anche mostrato la fragilità di tali equilibri di mercato. Il caso di Luiz Adriano, ceduto dal Milan al Jiangsu Suning e poi rientrato a Milanello pochi giorni dopo, è un precedente che non lascia dormire sonni tranquilli in particolare a Roma ed Inter che nella giornata di oggi contano di operare due cessioni importanti per rimpinguare i propri forzieri.

Grande prestazione di Fredy Guarin nel 4-1 dei neroazzurri contro l'Atalanta (ph. Image Sport)

La Cina attende anche Fredy Guarin, pagato 18 milioni dallo Shanghai Shenhua (ph. Image Sport)

Da Trigoria se ne andrà l’attaccante ivoriano Gervinho a fronte del pagamento di un corrispettivo di 18 milioni di euro da parte dell’Hebei Fortune che ha già ufficializzato con una nota la conclusione dell’affare, mentre invece si separerà dal gruppo dei nerazzurri il colombiano Fredy Guarin, richiesto dallo Shanghai Shenhua per la medesima cifra. Oggi dovrebbe essere la giornata decisiva per entrambe le trattative ma i due club italiani non sono del tutto sereni visto il precedente citato poco fa e nelle ultime ore il procuratore del fantasista nerazzurro ha gettato ulteriore benzina sul fuoco dicendo: “Non credo che la trattativa si possa chiudere in giornata e non so se questa offerta possa andare bene all’Inter“. A caccia di milioni di euro freschi da reinvestire rispettivamente sulle coppie El Shaarawy-Perotti e Soriano-Eder, Roma ed Inter rischiano però fino all’ultimo di trovarsi imbottigliate in una situazione compromettente in cui i ripensamenti sono all’ordine del giorno e le minime variazioni contrattuali rischiano di far saltare tutto l’accordo. Senza dimenticare il panorama degli agenti dei calciatori che all’interno di questo genere di trasferimenti tecnicamente inutili per le carriere degli assistiti cercano di massimizzare i propri profitti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *