Guida a Bologna-Catania
Precedenti, numeri, curiosità


Questa sera il Bologna ospiterà il Catania di Marcolin al Dall’Ara. All’andata finì 2-2 al Massimino, con gli etnei a rimontare dopo i due gol felsinei

– di Massimo Righi –

Gillet con la maglia del Bologna 2011/12 (ph: Pegaso)

Gillet con la maglia del Bologna 2011/12 (ph: Pegaso)

Precedenti – La sfida fra Bologna e Catania, si è giocata 14 volte in serie A in casa rossoblù. I felsinei hanno vinto in 11 occasioni, pareggiato 1 volta e perso in 2 occasioni, entrambe per 2-1. L’ultima sfida in massima serie, che decretò la matematica retrocessione del Bologna è stata giocata il 10 maggio scorso, quando i siciliani si imposero con le reti di Monzon e Bergessio inframmezzate dal bellissimo gol di Morleo. In serie cadetta invece, Bologna e Catania si sono incontrare appena in 5 occasioni facendo registrare 2 vittorie emiliane, 1 siciliana e 2 pareggi. L’ultima volta che il Catania è stato ospite del Bologna in B, è stato sconfitto per 2-1 con reti di Smit e Daino nei rossoblù e Spinesi per gli ospiti su rigore.

Ex della partita – Nel Catania giocano due ex rossoblù. Il primo è Jean-François Gillet, portiere belga che ha difeso la porta rossoblù nella stagione 2011/12 giocando 29 partite in serie A, prima di essere ceduto al Torino. Il secondo è il difensore Ciro Capuano, che ha militato nel Bologna nel biennio 2004-2006, disputando 58 partite sotto le Due Torri, fra serie A, B e Coppa Italia, mettendo a segno un gol proprio nella Coppa di Lega. Nel Bologna invece non c’è nessun giocatore ex Catania ma il vice di Lopez, Michele Fini fu centrocampista degli etnei dal 2001 al 2004, dove ha collezionato ben 97 presenze e segnato 8 reti.

Curiosità – La formazione di Marcolin è la terza squadra più prolifica della B con 54 reti segnate, 11 in più del Bologna e non a caso annovera fra le sue fila il miglior marcatore della divisione, Riccardo Maniero, autore di 18 reti stagionali divise fra Pescara (12) e Catania (6), seguito a un gol di distanza da Calaiò. Se i numeri dell’attacco siciliano sono molto buoni, il bilancio degli incontri lontano dal Massimino lo è meno. Infatti i rosso azzurri sono la 4° peggior squadra per rendimento in trasferta  con soli 11 punti guadagnati, frutto di 2 vittorie (giunte solamente nell’ultimo mese) e 5 pareggi con solo 15 reti segnate. Il Bologna dal canto suo attende ancora il primo gol in rossoblù di Matteo Mancosu, a secco dal 17 gennaio scorso quando, ancora in veste di giocatore del Trapani, segnò al Pescara quello che è tutt’ora il suo ultimo gol in campionato. Infine, i 3 pareggi consecutivi ottenuti dal Bologna contro Brescia, Spezia e Bari sono un record: mai prima d’ora i rossoblù avevano pareggiato tre volte di fila nel campionato in corso.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *