Guida a Bologna-Latina
Aneddoti, numeri e precedenti


Oggi pomeriggio allo stadio Dall’Ara, il Bologna affronta il Latina che all’andata fu sconfitto per 2-1 allo stadio Francioni nella prima assoluta fra le due squadre nelle storia

– di Massimo Righi –

Matteo Mancosu ai tempi del Latina (ph parvapolis.it)

Matteo Mancosu ai tempi del Latina (ph parvapolis.it)

Precedenti – È la prima volta che il Latina gioca a Bologna nella propria giovane storia, proprio come all’andata fu una prima assoluta per i rossoblù al Francioni. Il Latina, è infatti uno dei club più recenti di quelli costituiti, essendo stato fondato nel 1945 appena 13 dopo la nascita della stessa città laziale, che nacque soltanto nel 1932 nel cuore dell’Agro Pontino, dopo la bonifica dell’area su cui sorge l’odierno centro abitato.

Ex della partita – Nel Latina ci sono diversi ex rossoblù. Il difensore Andrea Esposito, ha vestito la casacca felsinea in prestito dal Genoa nella stagione 2010/11, scendendo in campo 11 volte senza mai andare a segno. Francesco Valiani, ha giocato sotto le Due Torri dal 2008 al 2010, conquistando una promozione in serie A e giocando ben 72 volte in rossoblù, segnando sette gol. Sulla panchina nerazzurra siede Mark Iuliano, ex difensore del Bologna con cui disputò la stagione cadetta 1992/93, scendendo in campo 24 volte e siglando 1 rete. Anche l’allenatore della primavera pontina Paolo Negro, giocò nel Bologna. Precisamente per due stagioni dal 1990 al 1992, collezionando ben 59 presenze e segnando un gol in Coppa Uefa. Gli ex Latina sono invece due. Karim Laribi, il quale la stagione scorsa da gennaio a giugno, ha vestito la casacca nerazzurra in prestito dal Sassuolo collezionando 13 presenze e 3 gol e Matteo Mancosu, che disputò la stagione 2010/11 con il Latina, giocando 20 volte e siglando 5 reti in Seconda Divisione Lega Pro.

Curiosità – Nonostante il 14mo posto in classifica, il Latina ha la quinta miglior difesa del campionato con soli 26 gol subiti, uno in più del Bologna e 5 in più del Carpi capolista. Per contro, l’attacco pontino è il peggiore di tutta la serie B con soli 24 gol all’attivo, di cui 5 segnati nelle ultime tre partite di campionato. Fortunatamente per il Bologna, l’andamento del Latina lontano dal Francioni è piuttosto scarso, avendo raccolto solo 10 dei 33 punti totali. I nerazzurri hanno infatti vinto una sola volta fuori casa, portando via l’intera posta in palio da Terni il 21 febbraio scorso; per il resto, 7 pareggi e 6 sconfitte, con appena 8 reti all’attivo. Il top scorer del Latina non è un attaccante, bensì un centrocampista: si tratta di Federico Viviani, a segno finora con 5 reti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *