Guida a Bologna-Pro Vercelli
Aneddoti, numeri, curiosità


Questo pomeriggio il Bologna ospiterà la Pro Vercelli, nel ventesimo e penultimo turno di serie B. I rossoblù ed i bianchi mettono in campo ben 14 scudetti

– di Massimo Righi –

Le iscrizioni celebrative sotto gli stemmi dei club (ph. sky.it)

Le iscrizioni celebrative sotto gli stemmi dei club (ph. sky.it)

Precedenti – La sfida fra Bologna e Pro Vercelli manda in scena due nobili decadute che assieme sommano la bellezza di 14 scudetti, 7 per parte. Agli albori del calcio infatti, le due società navigavano nei posti più prestigiosi del massimo campionato, ancor prima che la serie A diventasse quella a girone unico, ovvero dal 1929. I precedenti fra le due squadre al Dall’Ara sono 6, con i rossoblù vittoriosi per ben 5 volte e con un solo pareggio, il 2-2 del primo confronto in A. Dopodiché il Bologna ha trionfato anche con risultati importanti, come il 5-0 del 1935. Dopo quest’ultima imponente vittoria, le squadre non hanno più incrociato i propri destini e oggi si ritroveranno contro dopo ben 79 anni.

Iniziativa – Per celebrare la tradizione ed il blasone che Bologna e Pro Vercelli racchiudono nella loro storia ultracentenaria, i due club hanno deciso di scendere in campo con una maglia speciale dove, sotto i rispettivi loghi, sarà apposta la scritta “24 dicembre 2014, Bologna-Pro Vercelli: la storia scende in campo”, a sottolineare l’importanza storica e calcistica di una sfida che per la serie B è da considerarsi un vero e proprio lusso.

Curiosità – Non ci sono ex fra le due squadre. Giunte entrambe al penultimo incontro del girone d’andata con un solo punto di differenza in classifica, 28 Bologna e 27 Pro Vercelli, anche i numeri sono abbastanza concordi. I rossoblù infatti hanno segnato un solo gol in più dei bianchi (24 a 23) e hanno subito appena due reti in meno (20 a 22). I piemontesi, hanno però perso ben 3 partite in più degli emiliani, 8 contro 5, vincendo una partita in più e pareggiando in sole 3 occasioni, risultando la squadra con meno pareggi della divisione. La Pro Vercelli può vantare uno dei marcatori più prolifici della B, vale a dire Ettore Marchi, autore di 11 reti e secondo solo a Granoche, a segno per 12 volte. Lo stesso attaccante è però, prima del gol segnato a Terni nello scorso turno, era a digiuno di gol dallo scorso 8 novembre a Vicenza, mentre Cacia, miglior marcatore rossoblù, non segna dal 22 novembre scorso sul campo dello Spezia.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *