Guida a Bologna-Trapani
Aneddoti, numeri, curiosità


Bologna e Trapani s’incontreranno per la prima volta in una gara ufficiale questa sera. Si tratta quindi di una sfida inedita che darà luogo al primo precedente

Il giovane Yaisien, unico ex della partita

Il giovane Yaisien, unico ex della partita

Precedenti – La sfida che andrà in scena questa sera al Dall’Ara fra Bologna e Trapani, sarà un’inedita assoluta in quanto le due compagini non si sono mai incontrate prima né in serie cadetta, né in nessun altro incontro ufficiale.

Ex della partita – L’unico ex che ha giocato sia nel Bologna sia nel Trapani, è il giovane attaccante rossoblù Abdallah Yaisien, tornato nella rosa felsinea dopo i sei mesi di prestito in amaranto nel periodo fra gennaio e giugno di quest’anno. Nel campionato 2013/14, Yaisien ha giocato soltanto due partite con la maglia del Trapani, riuscendo comunque a fornire un assist per il compagno di squadra Mancosu in Avellino-Trapani terminata 3-3. Non essendo però fra i convocati del Bologna, Yaisien non avrà la possibilità di scendere in campo contro gli ex compagni di squadra.

Note curiose – Le squadre arrivano alla partita entrambe in vetta alla classifica, a quota 18 punti, a pari merito con Carpi e Frosinone. I tecnici di Bologna e Trapani, Diego Lopez e Boscaglia, si affrontano oggi per la prima volta. L’età media delle due squadre è simile: l’intera rosa rossoblù conta un’età media di 25,7 anni contro i 26,6 di quella amaranto. Il Bologna ha ben 16 nazionali nella propria rosa, contro i soli 3 del Trapani. Infine, il bomber dei siciliani Matteo Mancosu, ha segnato il doppio delle reti del miglior marcatore emiliano, Daniele Cacia: sono infatti 6 i gol messi a segno dall’attaccante sardo, contro i 3 di quello calabrese. Regna invece più equilibrio per quanto riguarda il numero di giocatori mandati a segno. Il Bologna ne conta 8, mentre il Trapani 7, segno che entrambe le formazioni sanno rendersi pericolose con diversi uomini del proprio organico.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *