Guida a Livorno-Bologna
Aneddoti, numeri, curiosità


La sfida fra Livorno e Bologna in programma fra qualche ora, è un’inedita assoluta per il campionato cadetto

– di Massimo Righi –

Luca Siligardi con la casacca rossoblù

Luca Siligardi con la casacca rossoblù

Precedenti – Oggi pomeriggio, il Livorno ospiterà il Bologna all’Ardenza per la prima volta in serie B. Per quanto riguarda le sfide in serie A, il bilancio parla di 15 incontri in cui si registrano 6 vittorie amaranto, 6 pareggi e 3 vittorie rossoblù. I precedenti fra le due squadre si concentrano per lo più negli anni ’30 e ’40, quando le due compagini si affrontavano sul prestigioso palcoscenico della massima serie; dopodiché, a seguito di un gap temporale di più di cinquant’anni, Livorno e Bologna si sono ritrovate da avversarie solamente nel 2004, al ritorno in A dei labronici. L’ultima volta che il Bologna ha vinto nello stadio livornese fu nel 2010, 1-0, grazie al gol di Marco Di Vaio.

Tanti ex – Nel Livorno militano ben quattro ex giocatori del Bologna. Andrej Galabinov, acquistato dai felsinei nel 2007, lo mandarono in prestito senza mai dargli una chance in prima squadra, fino alla cessione a Lumezzane due anni dopo. Luca Siligardi ha giocato in prestito con la casacca rossoblù nel 2010/11, trovando spazio solo in qualche frangente e senza lasciare il segno: 12 presenze in A senza gol. Daniele Vantaggiato ha giocato per il Bologna nella stagione 2011/12, totalizzando 2 presenze in A e 2 in Coppa Italia, con 1 gol. A fine stagione non è stato riscattato e ha fatto rientro al Padova. Infine, Damian Djokovic, che ha svolto il ritiro pre campionato con il Bologna, facendo appena tempo ad esordire con la casacca felsinea in Coppa Italia, prima di essere ceduto in prestito al Livorno sul finire del mercato estivo. Nel Bologna, per contro, non c’è nessun ex giocatore che abbia militato nel Livorno.

Curiosità – Livorno e Bologna si affronteranno per la prima volta in serie cadetta, così come i rispettivi tecnici, Gautieri e Lopez. Il ruolino di marcia dei due club sino alla sfida di oggi è stato molto simile, con i labronici sconfitti una volta in più dei felsinei, ma capaci di segnare 3 gol in più (17 a 14) e di subire un gol in meno (8 a 9). Il Livorno è l’unica squadra della serie B in corso, ad aver segnato 6 reti in una stessa partita: era la sesta giornata e gli amaranto s’imposero per 6-0 sul Trapani. Il reparto offensivo del Livorno, ha messo a segno 13 delle 17 reti totali di squadra, mandando a segno ben quattro giocatori, due dei quali hanno segnato 5 gol a testa, trattasi di Cutolo e Vantaggiato, mentre Siligardi ne ha segnati 2 e Galabinov 1. Il Bologna invece divide il suo bottino di reti totali (14) fra tutti i reparti e l’attacco ha segnato soltanto 5 reti, in virtù dei 3 gol di Cacia e dei 2 di Acquafresca.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *