Guida a Vicenza-Bologna
Aneddoti, numeri e precedenti


Oggi pomeriggio allo stadio Menti di Vicenza, i biancorossi riceveranno il Bologna per la settima giornata di serie B. L’ultima volta vinsero i rossoblù, era il 2007

– di Massimo Righi –

Un giovanissimo Roberto Baggio con la maglia del Vicenza e lo stemma della Lanerossi

Un giovanissimo Roberto Baggio con la maglia del Vicenza e lo stemma della Lanerossi

Precedenti – In serie B, il Bologna ha vinto una sola volta a Vicenza, che coincide con l’ultimo precedente fra le due squadre, datato 8 dicembre 2007, quando una rete di Marazzina decise l’incontro. Prima di quella partita, i rossoblù hanno perso due volte su quattro, raccogliendo altrettanti pareggi. In serie A invece, la sfida manca dal lontano 2001, quando il Vicenza s’impose per 4-2, in quella che fu la 29ma sfida in terra veneta. L’ultima volta che il Bologna ha sbancato il Menti nella massima serie fu nel 1998, quando dilagò per 4-0 con una tripletta di Signori e Kolyvanov.

Ex della partita – Nel Vicenza ci sono due ex rossoblù. Il primo è Davide Di Gennaro, centrocampista offensivo di 26 anni, che militò nel Bologna all’alba della sua carriera, aiutandolo a tornare in serie A nella stagione 2007/08, quando arrivò in prestito dal Milan. Da quest’anno invece milita nel Vicenza, in prestito dal Palermo. Nei quadri dirigenziali vicentini c’è un ex centrocampista rossoblù, si tratta di Paolo Cristallini che vestì la casacca del Bologna nel 1997/98, giocando 19 volte e segnando un gol. Nel Bologna c’è un solo ex Vicenza, Daniel Bessa. Il centrocampista brasiliano, militò coi biancorossi nel 2013 ma la sua breve parentesi in Veneto fu condizionata da un infortunio.

Incroci di…allenatori – Curiosamente, i due tecnici di Vicenza e Bologna si chiamano entrambi Lopez di cognome e oggi si troveranno per la prima volta da avversari in panchina. Le due società in passato, hanno avuto ben dodici tecnici che si sono seduti su entrambe le panchine, in momenti diversi, Ecco di chi si tratta, seguendo un ordine cronologico: Bernardini, Scopigno, Fabbri, Ulivieri, Cadè, Burgnich, Fogli, Guidolin, Reja, Colomba, Mandorlini e Sonetti.

I Lanerossi – Dal 1953 al 1990, il Vicenza si è chiamato A.C. Lanerossi Vicenza, accostando così il nome dell’azienda laniera di Schio che acquisì il club, a quello della società calcistica. Dal 1953, il Vicenza portò il nome e il simbolo della Lanerossi e la ‘R’ simbolica, rimase sulle maglie biancorosse fino alla stagione 1988/89, anche se l’azienda non contribuiva economicamente da diversi anni.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *