Hamilton re di Monza e nuovo leader iridato. Delusione per Vettel, solo terzo


La Mercedes domina a Monza e piazza Hamilton primo sia sul podio che in classifica iridata. Vettel arriva terzo al termine di una gara complicata

– di Alberto Bortolotti –

Che la Mercedes avrebbe dominato a Monza era più che un presagio. Una corsa complessivamente noiosa ha dato la 59esima vittoria in carriera a Lewis Hamilton e il riconquistato primato in classifica, ora sono 3 i punti di margine su Vettel, che ha occupato l’ultimo gradino del podio dopo una gara da lui stesso definita complicata.

Hamilton taglia per primo il traguardo a Monza 2017 (ph. Zimbio)

E’ stata una giornata difficile, con una partenza difficile, perché all’inizio non sono riuscito a tendere il passo di Raikkonen e Bottas, quindi ho dovuto aspettare un po’ per progredire e poi ho fatto una gara un po’ isolata. Speravamo di rimanere più vicini, ma per tanti motivi non avevamo il passo. Comunque non voglio addentrarmi troppo nei discorsi tecnici. Negli ultimi giri ho faticato anche perché ho fatto un’uscita di pista alla curva 1 deve essersi rotto perché lo sterzo tirava leggermente a sinistra, quindi non avevo una fiducia totale, soprattutto in frenata. Questa è una pista su cui la frenata è fondamentale, quindi ho cercato di gestire un po’ il ritmo“.

Tra i due litiganti Valtteri Bottas, terzo in classifica a 41 punti dal compagno di squadra, poi medaglia di legno per un eroico Ricciardo, partito sedicesimo, che si conferma nella stessa posizione in graduatoria e quinto in gara e graduatoria Kimi Raikkonen. Poi quattro giovani, Ocon, Stroll, Perez e Verstappen con in mezzo a loro l’ultra-veterano Felipe Massa.

Ora mancano 7 gare alla fine, tre in Oriente, tre nelle Americhe e una in Arabia. 175 punti a disposizione per vincere il Mondiale.

Pensiero finale al dominatore del Gran Premio d’Italia, Lewis Hamilton. “Sicuramente è una stagione entusiasmante e le ultime due gare sono state incredibili per la nostra squadra, perché siamo stati molto forti a Spa e qui lo siamo stati ancora di più. Stiamo dimostrando la nostra vera forza in questa seconda parte della stagione ed il modo in cui lo stiamo facendo è davvero eccezionale. Non so bene perché il passo della Ferrari non sia stato più vicino, come lo era venerdì, però oggi la nostra macchina mi ha dato delle sensazioni fantastiche, soprattutto nel primo stint. Valtteri ha fatto un grande lavoro nel recuperare posizioni ed abbiamo fatto una doppietta qui, proprio dove è difficile per i tifosi della Ferrari accettarlo, però abbiamo fatto un lavoro migliore in questo weekend“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *