Hamilton riparte da Suzuka, Vettel terzo


Il GP del Giappone si conclude con una nuova doppietta Mercedes e Hamilton che allunga in testa al mondiale su Rosberg mentre Vettel si prende la terza posizione con Raikkonen quarto

– di Marco Vigarani –

Hamilton vince a Suzuka ed eguaglia il mito di Senna con 41 successi (ph. Gazzetta dello Sport)

Hamilton vince a Suzuka ed eguaglia il mito di Senna con 41 successi (ph. Gazzetta dello Sport)

Le timide speranze cullate da qualche tifoso Ferrari nel corso della settimana di una clamorosa quanto impossibile rimonta in classifica di Vettel ai danni di Hamilton con scippo del titolo a poche gare dal termine della stagione sono già andate in fumo. A Suzuka infatti il pilota britannico ha riportato la sua Mercedes davanti a tutti imponendo il suo ritmo alla gara sin dal primo istante e maltrattando anche il compagno di squadra Rosberg, fatto finire sull’erba alla seconda curva per togliere di fatto il disturbo per il resto della corsa. Vettel non è riuscito a reggere il ritmo di Hamilton, ha infilato il suo decimo podio stagionale a conferma della buona annata della Ferrari e si è visto scivolare al terzo posto soltanto a causa del secondo pit stop di cui ha appofittato al meglio Rosberg. La scuderia del Cavallino può sorridere anche per il quarto posto ottenuto da Raikkonen al termine di un GP del Giappone piuttosto noioso animato solo da una gara coraggiosa del giovane Verstappen.

Nel giorno in cui ha raggiunto il mito Senna a quota 41 successi, Hamilton ha detto: “Questa è una vittoria speciale per me perché adoravo Ayrton Senna: raggiungerlo a quota 41 successi è una cosa davvero speciale. Grazie al team che ha fatto un ottimo lavoro per tornare a vincere dopo il GP di Singapore“. Vettel invece ha commentato così la sua gara: “Sono arrivato vicino a Rosberg, avrei potuto anche stargli davanti ma ho sottostimato il suo giro d’uscita: forse potevo fare di più. Quest’anno comunque la Ferrari è meglio di quanto ci si aspettasse“.

Classifica piloti
Hamilton 277; Rosberg 229; Vettel 218; Raikkonen 119; Bottas 111; Massa 97; Ricciardo 73; Kwyat 66;  Grosjean 44; Perez 39; Hulkenberg 38; Verstappen 32; Nasr 17; Maldonado 16; Sainz 12; Alonso 11; Ericsson 9; Button 6.

Classifica squadre
Mercedes 506; Ferrari 337; Williams 208; Red Bull 139; Force India 77; Lotus 60; Toro Rosso 44; Sauber 26; McLaren 17.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *