Hasbrouck-Virtus, il ritorno: “Voglio pensare ai playoff”


Nel corso della conferenza stampa di presentazione di Kenny Hasbrouck, il gm Crovetti ed il tecnico Valli hanno spiegato tempi e modalità della scelta

– di Marco Vigarani –

Kenny Hasbrouck torna a Bologna e sceglie il numero 17 (ph. Virtus)

Kenny Hasbrouck torna a Bologna e sceglie il numero 17 (ph. Virtus)

C’era curiosità ieri pomeriggio per la conferenza stampa di presentazione di Kenny Hasbrouck, il nuovo acquisto della Virtus che torna in bianconero dopo l’annata tumultuosa sotto la gestione Sabatini. Il ragazzo (che domenica sarà già in campo a Brindisi grazie ad un tesseramento lampo) ha parlato poco esprimendo però concetti chiari ed un pizzico di sano ottimismo: “Torno dopo tre anni in una città che ho amato, non sono sorpreso di avere questa possibilità e la voglio cogliere nel migliore dei modi anche grazie alla mia crescita personale di questo periodo. Quando un mese fa ho incontrato la Virtus ho pensato che fosse una squadra tosta che difende duramente e ha conquistato la vittoria lottando. Voglio dare una mano per migliorare la situazione anche se la classifica non corrisponde al valore di questo gruppo che, pur privo di un tassello fondamentale come Ray, ha perso tante partite per pochi punti. Per natura non amo guardarmi alle spalle ma solo davanti quindi credo che ci sia ancora una possibilità per entrare ai playoff e vorrei provarci“.

Gran parte del tempo invece è stata dedicata dal gm Crovetti a spiegare motivi, tempi e modalità della scelta di Hasbrouck: “Domenica ho parlato con Giorgio ed abbiamo condiviso la necessità di avere un altro straniero nelle rotazioni. Potendo prendere solo giocatori già vistati abbiamo pensato a Hasbrouck che era in uscita da Cantù che ci ha agevolato nelle operazioni così come il ragazzo ha espresso subito il suo parere positivo. Il nostro staff lo conosce e ha già lavorato con lui, Kenny aveva altre richieste ma ha scelto noi e dalla prossima settimana quando rientrerà Ray vedremo come comportarci: per ora preferiamo essere di più che di meno. Grazie al CdA che ha dato il suo rapido assenso all’operazione che non sarebbe stata possibile senza la transazione operata con Williams“. Infine anche coach Valli ha confermato: “Avevamo bisogno di un’aggiunta ed ora finalmente torniamo ad avere cinque stranieri. Hasbrouck mi interessava per le sue doti di realizzatore ma sarà utile per dare una mano anche a Gaddy in regia“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *