Hubner e gli eroi Anni 90, a Milano vince la nostalgia


Grande successo a Milano per il primo raduno promosso dalla pagina Facebook “Serie A – Operazione Nostalgia” con Hubner, Protti e gli ex rossoblù Paganin e Valtolina

– di Marco Vigarani –

Poker d'assi nostalgici: Protti, Paganin, Hubner e Valtolina (ph. Serie A - Operazione Nostalgia)

Poker d’assi nostalgici: Protti, Paganin, Hubner e Valtolina (ph. Serie A – Operazione Nostalgia)

L’amore per il calcio ha radici profonde dentro ogni tifoso che spesso possono anche prevaricare la fede stessa per la squadra del cuore legandosi ad un idolo d’infanzia ma che soprattutto lo legano ad un periodo specifico in genere corrispondente alla tarda infanzia. Si tratta della fase in cui il proprio mondo ruota attorno ad un album di figurine e che lascia spesso ricordi indelebili nella memoria legati non solo ai grandi campioni ma anche o soprattutto ai comprimari. Poco meno di un anno fa Andrea Bini ha creato su Facebook una pagina denominata “Serie A – Operazione Nostalgia” con l’intento di condividere con chiunque lo desiderasse la sua passione di 28enne per gli uomini che negli Anni 90 avevano popolato la sua fantasia di sportivo. Ricordando con affetto grandi atleti come Roberto Baggio, icone di un calcio che non esiste più come Dario Hubner o idoli più personali come Cleto Polonia o Marcelo Otero, l’iniziativa ha conquistato un numero sempre crescente di fedelissimi superando da tempo i 135mila iscritti e ha così spinto il fondatore a creare un evento offline.

Ieri pomeriggio allora in piazza San Babila si sono ritrovati in centinaia, ognuno indossando una maglia rigorosamente nostalgica in arrivo direttamente dagli Anni 90: da Recoba a Chiesa passando per Neqrouz e Carparelli con la voglia irrefrenabile di mostrare che quel periodo non è mai stato dimenticato. E soprattutto non sono stati dimenticati alcuni interpreti che hanno nobilitato il raduno con la loro presenza per concedere foto, autografi e strette di mano come ai tempi d’oro delle rispettive carriere. A guidare il gruppetto degli idoli ovviamente non poteva che esserci Dario “Tatanka” Hubner, capocannoniere della Serie A nel 2001/02 a Piacenza, in coppia con un altro bomber come Igor Protti ex idolo del Livorno. Il raduno di “Serie A – Operazione Nostalgia” però ha coinvolto anche due ex rossblù come Massimo Paganin (70 presenze, 1 gol ed una Coppa Intertoto) e Fabian Valtolina (28 presenze, 2 gol ed una promozione in Serie A). Fulcro del pomeriggio la premiazione della maglia di un nostalgico doc arrivato fin da Amburgo indossando proprio la maglia di Hubner.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *