I campioni di UniBo Motorsport a caccia della conferma


Il team bolognese UniBo Motorsport si sta preparando a volare in Brasile per difendere il titolo conquistato l’anno scorso. Aperta una campagna di crowdfunding online per supportare il progetto

– di Marco Vigarani –

La vettura di UniBo Motorsport in pista (ph. Indiegogo)

La vettura di UniBo Motorsport in pista (ph. Indiegogo)

La passione per i motori nasce sin da bambini e può negli anni trasformarsi in un vero e proprio mestiere. Una città come Bologna, sede della più antica università del mondo, non poteva restare insensibile al richiamo di una nuova competizione denominata Formula SAE che permette proprio agli studenti universitari di tutto il mondo di mettersi alla prova nella progettazione, realizzazione e messa a punto di una vettura che possa essere competitiva dal punto di vista tecnico ed agonistico. Si tratta di un progetto che affonda le sue radici nei primi anni 80 e che punta non solo alla performance su pista ma anche su aspetti come prestazioni, attenzione all’ambiente, producibilità e quindi valore di mercato dei prototipi creati premiando non solo chi è in grado di progettare e realizzare un veicolo veloce ma soprattutto puntando alla miglior progettazione complessiva.

Nel 2009 all’ombra delle Due Torri è quindi nata UniBo Motorsport, una scuderia legata all’ateneo felsineo che punta a coinvolgere gli studenti della facoltà di ingegneria nell’ideazione di un prototipo in grado di concorrere per la competizione annuale e che l’anno scorso si è laureata campione in Brasile superando brillantemente tutti i test dentro e fuori dalla pista. Oggi l’obiettivo del team che coinvolge una cinquantina di studenti organizzati in varie divisioni dal marketing all’aerodinamia è quello di difendere nuovamente il titolo nel prossimo appuntamento previsto per ottobre 2015 sempre sul circuito verdeoro di Piracicaba e per riuscire a centrare questo traguardo prestigioso non solo per l’Ateneo ma per l’intera città è stata aperta da pochi giorni una campagna di crowdfunding online (https://www.indiegogo.com/projects/unibo-motorsport-formula-sae-team–2#/story) che possa permettere di sostenere le spese di trasporto per il veicolo, di test preliminari e di acquisto dei materiali necessari alla realizzazione del progetto che complessivamente supereranno i 20mila dollari.

Print Friendly, PDF & Email


Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *